info

directions_cartraindirections_boatCancelleri (Mit): elenco commissari opere in Parlamento

Il viceministro: "Semplificazione è priorità di questo Governo"

Fincantieri

In Parlamento il Dpcm di nomina per i commissari straordinari delle 59 opere strategiche per un valore complessivo di oltre 60 miliardi di Euro. È stata avviata così l’ultima fase dell’iter di nomina che affida ai commissari dello sblocca-cantieri ampi poteri per accelerare le progettazioni ed i lavori di opere in tutto il territorio italiano.

"L’individuazione di una serie di opere strategiche con la conseguente nomina di commissari straordinari è stato un iter complesso ed impegnativo. Un elenco di 59 opere per un intervento complessivo di oltre 60 miliardi, insomma una forte spinta al settore delle infrastrutture che creerà sviluppo economico e posti di lavoro. Il lungo elenco comprende 15 opere stradali, 16 opere ferroviarie, 12 interventi per infrastrutture idriche, 1 intervento per il trasporto rapido di massa, 3 opere per i porti e 12 interventi di edilizia statale.

Per la Regione siciliana si inseriscono opere infrastrutturali necessarie e fondamentali per il rilancio del territorio e della sua economia. Opere importantissime per il superamento di quel "Gap" infrastrutturale fra nord e sud oggetto di profondo interesse del Governo per tutto il Paese quali il collegamento viario tra lo svincolo della SS514 di Chiaramonte con la SS 115 e lo svincolo della SS 194 Ragusana nonché dell’adeguamento a 4 corsie della SS N 640 Strada degli scrittori. Fondamentale per il collegamento ferroviario interno al territorio è la previsione del ripristino della linea Palermo–Trapani e per il progetto Palermo-Catania-Messina, che consiste nella realizzazione dell’Avr per collegare le 3 aree metropolitane siciliane.

Questo Governo lavora costantemente e con serietà, per cui i tempi necessari per fare le cose per bene sono un dovere nei confronti di tutti gli italiani" commenta così il viceministro delle Infrastrutture e dei trasporti Giancarlo Cancelleri.

"Adesso le commissioni parlamentari competenti esprimeranno un parere sul documento ricevuto e a seguire saremo ben contenti di annunciare al Paese un altro grande passo avanti nel percorso di semplificazione che questo Governo si è posto come priorità, soprattutto in ambito infrastrutturale" conclude.