info

Transport press agency

directions_carMichelin, a Torino il nuovo European distribution center

Oltre 60.000 mq per una costruzione green che garantisce consegne più rapide

È stato inaugurato il 7 ottobre ed è già attivo il nuovo European distribution center di Torino di Michelin. Un nuovo magazzino logistico, efficiente e moderno, che consente processi più rapidi per rispondere più rapidamente alla domanda del mercato. Grazie alla nuova struttura, infatti, è possibile per Michelin consegnare i pneumatici entro 24 ore dalla richiesta in tutta l’Italia continentale e in 48 ore nelle isole. Il nuovo magazzino, dove lavorano 160 persone, si estende su un’area di 60.000 metri quadri, praticamente otto campi da calcio messi insieme, e ha un’altezza di circa 12 metri (quanto un Airbus A320).

Ha una capacità di stoccaggio da 430.000 pneumatici vettura e una capacità di movimentazione di 150.000 tonnellate/anno, vale a dire quasi 16 milioni di pneumatici vettura e 12.500 camion, che transitano dal magazzino per servire tutto il nord Italia, dal Piemonte al Friuli-Venezia Giulia, fino a Emilia-Romagna e Toscana. Il resto della penisola è invece servito dall’altro European Distribution Center Michelin di Pomezia, in provincia di Roma.

Come tutti gli stabilimenti Michelin hanno ridotto il loro footprint ambientale, anche il nuovo magazzino logistico ha portato a un miglioramento in termini di sostenibilità e impatto ambientale. Questo grazie alla location, (il nuovo center è stato realizzato senza consumare suolo su un’area industriale bonificata e riconvertita, senza sottrarre alcuna area al verde o all’agricoltura), alla costrruzione (si è fatto largo uso di materiale riutilizzato in loco, a partire dalle demolizioni dei fabbricati preesistenti, evitando emissioni dovute all’escavazione e al trasporto di materiali dall’esterno) e alla funzionalità (il nuovo fabbricato è equipaggiato con impianti moderni che hanno permesso di ridurre di oltre il 40% i consumi di energia).

"Siamo il primo fabbricante di pneumatici in Italia con i nostri stabilimenti di Cuneo, per le auto, e di Alessandria, per i camion. Abbiamo una capacità produttiva installata di 14 milioni di pezzi. Ma soprattutto, ci tengo a sotolineare che, negli ultimi cinque anni, su 308 milioni di investimenti, 43 milioni sono stati destinati all'ammodernamento dei sistemi logistici. Tra produzione e logistica abbiamo installato sistemi talmente competitivi che sono in grado di produrre pneumatici di ultima generazione a bassissimo impatto ambientale. Non solo: dal 2005 a oggi, i nostri stabilimenti hanno dimezzato l'impatto ambientale"

spiega Simone Miatton, presidente e amministratore delegato di Michelin Italia.

Il nuovo European disteribution center di Torino è stato affittato da Michelin per dieci anni e, al suo interno, ha impianti tecnologici per 1,2 milioni di euro. Una struttura che riceve pneumatici da tutta Europa e fa parte del sistema logistico europeo (anche se in uscita serve l'Italia), più efficiente e moderna, pensata per migliorare le performance grazie a processi più rapidi e una capacità di risposta più veloce alla domanda del mercato e alla sua variabilità mensile, settimanale e giornaliera; a un magazzino che ha permesso di migliorare la densità di stoccaggio, grazie alla maggiore altezza interna; a una migliore rotazione degli stock con un lay-out tutto nuovo e nuove funzionalità del sistema gestionale di magazzino e, infine, grazie al miglioramento dei controlli qualitativi e quantitativi dei processi. Per contribuire concretamente all’abbellimento dell’area, è stata chiesta a 15 street artist torinesi la realizzazione di un murale lungo i 300 metri di muro perimetrale della costruzione. L'opera riprende i valori cari a Michelin: tecnologia, uomo e natura.