info

directions_carNissan NV350 Pod, il furgone ufficio che sorpassa lo smartworking

Il concept è stato presentato virtualmente al Tokyo motor show

Urbeaero Urbeaero

La pandemia ha portato in auge lo smartworking ma c'è qualcuno si prepara già a metterlo in soffitta. Si tratta di Nissan, la casa automobilistica giapponese che ha studiato (e potrebbe produrre a breve) l'ufficio su quattro ruote. Si chiama NV350 Office Pod e non è altro che una postazione di lavoro con le ruote, all’interno della quale lo smartworking assume tutt’altro sapore: oggi in centro città, domani in mezzo a un bosco. La novità è stata mostrata per la prima volta (e virtualmente) al Tokyo Motor Show.

ll concept - tale è al momento - trae ispirazione dal noto veicolo commerciale NV350, ovviamente con parecchi ritocchi al look, compresi alcuni pannelli a effetto tridimensionale che fanno tanto architettura contemporanea. All'interno, la sorpresa: una cellula (Pod) che può muoversi su un sistema di binari e quindi sporgersi dal furgone come se fosse un terrazzino: si può stare quindi all’aria aperta oppure rimanere all’interno avvolti da una preziosa poltrona Herman Miller battendo i tasti dell'iMac in dotazione.

In questo caso, per ispirare chi lavora, sotto al pavimento è stato sistemato uno schermo che visualizza un ruscello che scorre, montagne piene di neve e altri elementi naturali di questo tipo. Se invece è una bella giornata e inizia a fare caldo, basta trasferirsi sul tetto dell’NV350 Office Pod e spalmarsi beatamente al sole, usufruendo del lettino e dell’ombrellone in dotazione.

Totalmente nero ad eccezione dei portelloni laterali bianchi, si presenta con una originale carrozzeria ondulata. Visto semplicemente dall’esterno, nulla che possa far pensare a un vero e proprio ufficio viaggiante. L’assenza di marmitte, poi, lascia intendere che si tratti di un mezzo completamente elettrico.

Quanto agli accessori, NV350 Caravan Office Pod è equipaggiato con una lampada antibatterica a raggi ultravioletti utile per la sanificazione anti-Covid e con una macchina del caffè. A garantire il funzionamento dei dispositivi elettronici è infine un inverter.