info

directions_boatBenetti lancia la ventunesima edizione dello Yachtmaster in un’inedita versione phygital

Uno degli incontri più attesi dedicato a tutte le figure professionali coinvolte nel ciclo di vita di un superyacht

Fincantieri

Benetti lancia la ventunesima edizione dello Yachtmaster, in un’inedita versione phygital. Il tradizionale appuntamento dedicato a comandanti e professionisti del settore dei superyacht, quest’anno si svolgerà il 18 e il 19 febbraio con un ricco programma d’incontri e approfondimenti, intervallati da attività d’intrattenimento. Filo conduttore di questa edizione saranno le tecnologie e le innovazioni di prodotto degli yacht di nuova generazione che guardano con sempre maggior attenzione all’ambiente. Come ogni anno, saranno presenti numerosi e importanti partner per i quali è stato organizzato un virtual trade show, uno spazio virtuale dedicato all’esposizione dei propri prodotti.

Anche in un anno così particolare, Benetti non rinuncia all’appuntamento con lo Yachtmaster, uno degli incontri più attesi e partecipati del settore dedicato a capitani, equipaggi e a tutte le figure professionali coinvolte nel ciclo di vita di un superyacht. L’evento, giunto alla ventunesima edizione, conferma la grande attenzione che Benetti presta ad un ambito in cui formazione e aggiornamento rivestono un ruolo di primo piano. Non potendo organizzare come di consueto un ciclo d’incontri o una manifestazione itinerante in presenza, quest’anno Benetti ha studiato un evento a distanza dall’impronta più sofisticata: l’edizione 2021 dello Yachtmaster, che si svolgerà il 18 e il 19 febbraio, sarà phygital (dall’unione del mondo fisico e digitale). Tutti i partecipanti, incluso il management di Benetti, saranno collegati da remoto ad una piattaforma virtuale creata ad hoc, dove contenuti, video e interventi saranno disponibili e accessibili senza limitazioni.

Il tema che farà da filo conduttore in questa edizione, moderata dal noto influencer David Seal, saranno i Next Generation Yacht: imbarcazioni ad alto contenuto tecnologico ed eccellenza del design. Tutti elementi che contraddistinguono la storia e la tradizione di Benetti e che oggi acquistano crescente importanza e portano ad una attenta riflessione sui temi della sostenibilità. Benetti rivolge lo sguardo all’impatto sull’ecosistema e da sempre è alla ricerca di soluzioni vincenti da proporre ai propri armatori per migliorare in ottica ecofriendly i propri superyacht, partendo dalla scelta dei materiali e delle propulsioni, fino a coinvolgere i processi di costruzione in ogni loro aspetto.

Il discorso inaugurale di Giovanna Vitelli, vice presidente del Gruppo, aprirà i lavori il 18 mattina e il management Benetti (Marco Valle, CEO Azimut|Benetti; Sebastiano Fanizza, Chief Commercial Officer di Benetti; Toby Walker, Sales Area Manager di Benetti; Benedetta Moreno, Azimut|Benetti Marketing Director; Federico Lantero, Azimut|Benetti Product Marketing & Communication Director) farà gli onori di casa, guidando virtualmente gli ospiti alla scoperta di luoghi inediti del cantiere, come il Benetti Heritage Museum, e presentando le novità della flotta.

Per approfondire i temi di questa edizione, insieme ai partner Akzonobel, Asea Power Systems, Boero, CGT, CMC Marine, Dockwise/Sevenstar, Hug Engineering, Jotun, Lusben, Radinn, Rina, Seastema, Simrad, Slam e Viraver sono stati quindi organizzati seminari e workshop che si alterneranno a momenti di intrattenimento, team building e appuntamenti ricreativi dedicati agli equipaggi, pensati da Benetti per dimostrare come l’ospitalità a bordo, la cura del cliente, dei suoi bisogni e del suo benessere siano al centro della filosofia del Cantiere anche dopo la costruzione e la consegna dello yacht.

In aggiunta, oltre al classico e atteso incontro dedicato all’Owner’s Team Perspective, che quest’anno prevede la partecipazione di Frank Hesse, comandante di M/Y "Metis", e quella del capitano Clinton White, l’edizione 2021 dello Yachtmaster propone per la prima volta un virtual trade show pensato appositamente per i partner. Proprio come in una fiera espositiva, gli ospiti potranno visitare stand virtuali, comunicare con le aziende in real time attraverso chat, video call one-to-one e virtual meeting room, o fissare un appuntamento privato con tutti i partecipanti nei giorni successivi all’evento, fino al 23 febbraio.

eventQuando