È morto Renato Bertani, il re degli autotrasporti e dei camion bisarca

L'azienda di cui era presidente ha sede nel Mantovano

Anas Anas

Nel corso della giornata di ieri, domenica 14 febbraio 2021, si è spento all’età di 83 anni Renato Bertani, imprenditore noto come “re degli autotrasporti”. Si sta parlando del presidente dell’omonima azienda di famiglia che vanta importanti risultati in Italia ed in Europa per quel che riguarda i trasporti delle auto. Il fatturato da 200 milioni di Euro testimonia le dimensioni dell’azienda lombarda: alla fine degli anni Cinquanta del secolo scorso fu protagonista insieme ai due fratelli del boom economico grazie all’utilizzo dei primi camion bisarca, i tir che trasportano i veicoli in autostrada e non solo. L’intuizione più importante di Bertani fu quella di collaborare con Om, il nome con cui in passato era noto Iveco. La compagnia ha avuto come sede principale Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova.

Da quel momento è diventata un punto di riferimento per il settore della logistica del nostro Paese e del continente europeo, fino a contare 800 dipendenti, il totale della forza lavoro che vanta al giorno d’oggi. Gli esordi aziendali furono fatti di piccoli passi. Con i fratelli Guglielmo, nato nel 1920 e morto nel 2006 e Mario, classe 1922 e scomparso nel 1998, acquista un motofurgone e poi un camion di trasporto bestiame. Nello stabilimento si lavorò duramente per modificare i camion nel corso del tempo, fino alla nascita dei bisarca, i due piani per il trasporto di macchine e furgoni che hanno rivoluzionato questo settore in Italia. La scelta della famiglia è stata quella di mantenere la sede, il cuore dell’azienda a Castiglione, dove è nata, anche se oggi il gruppo può contare su piattaforme logistiche diffuse in Europa. Nel corso della giornata di domani, martedì 16 febbraio 2021, si svolgeranno i funerali nel duomo di Castiglione delle Stiviere.