info

Transport press agency

directions_carNuovo ad per Hyundai, si va di padre in figlio

Chung Euisun, già in azienda da anni, ricoprirà l'importante ruolo

Cambio in vista per quel che riguarda la guida di una delle principali case automobilistiche asiatiche, Hyundai. L’azienda coreana sta per ufficializzare il nuovo amministratore delegato e sarà molto probabilmente una questione di famiglia: il Ceo destinato a rappresentare e gestire la compagnia di Seul sarà infatti Chung Euisun, figlio dell’attuale ad che è in carica da due decenni ormai. Il ruolo è ricoperto attualmente da Chung Mong-koo, il quale è stato nominato nel 2000; Euisun non parte comunque del tutto impreparato come è facile immaginare, visto che da due anni è stato scelto come vice-portavoce del Gruppo asiatico. Tra l’altro, sono state proprio le sue decisioni a spingere Hyundai verso una nuova mobilità, con un’attenzione crescente nei confronti del comparto elettrico.

Il padre non è in condizioni di salute ottimali da diverso tempo, in particolare dopo il ricovero in ospedale per una infiammazione all’intestino che ha reso necessario un primo passo indietro. Gli obiettivi da perseguire nel futuro più immediato? La casa coreana vuole focalizzarsi sulla ricerca tecnologica, sulla guida autonoma e sull’elettrificazione dei propri veicoli. Il percorso non è comunque semplice, come ben testimoniato dal recente richiamo di oltre 25 mila auto elettriche Kona per il rischio di incendio alle batterie. L'iniziativa del brand coreano è arrivata dopo una precisa richiesta del ministero dei trasporti della Corea del Sud. Ma le cause vanno anche individuate nella conclamata difettosità delle celle agli ioni di litio prodotte da LG Chem.