info

directions_car23 febbraio 1892: 129 anni fa il brevetto del motore diesel

L'idea fu geniale, ma difficile da mettere in pratica

Urbeaero Urbeaero

Un’intera esistenza dedicata ad un brevetto che ha fatto la storia dell’industria automobilistica: si può riassumere in questo modo la vita di Rudolf Diesel, ingegnere tedesco famoso per aver brevettato il motore che ha preso il suo nome. Lo sviluppo di questa idea è stato caratterizzato da difficoltà di ogni tipo e lo stesso Diesel non riuscì ad apprezzarne la diffusione a macchia d’olio come aveva sperato mentre era in vita. Non si può non essere riconoscenti, però, a questo personaggio per quanto fatto: era il 23 febbraio del 1892, esattamente 129 anni fa per la precisione, il giorno in cui fu depositato il brevetto numero 67207 per un motore mai visto prima. Ma chi era esattamente Rudolf Diesel? Nato a Parigi nel 1858 da genitori tedeschi, si trasferì prima a Londra e poi in Baviera. Fin dalla più giovane età si appassionò di tecnica, intuendo quanto fosse necessario sviluppare un’alternativa alle macchine termiche che funzionavano a vapore e che non erano caratterizzate da un grande rendimento. Dopo essersi diplomato, lavorò nel settore della refrigerazione, brevettando due macchine per la fabbricazione del ghiaccio.

Nel 1892, poi, depositò quella che doveva essere la sua invenzione più promettente, un motore privo di accensione e dal rendimento superiore rispetto a tutti gli altri. L’alimentazione avveniva a gasolio, sfruttando il principio della compressione per l’accensione del combustibile e non l’azionamento delle candele. Per accendere il carburante bastava l’alta temperatura generata dalla compressione dell’aria nella camera di scoppio. L’idea fu subito accolta come geniale ed innovativa, nonostante la scarsa possibilità di attuarla in senso pratico, visto che mancava il combustibile per l’alimentazione. Diesel cercò aziende in grado di finanziare i suoi studi, trovando disponibilità in Maschinenfabrik Augsburg e Krupp. Dopo anni di esperimenti fu realizzato nel 1897 presso la Maschinenfabrik Augsburg un prototipo funzionante a quattro tempi del motore diesel con pompa per l’aria e per il combustibile, ordinamento delle valvole, dispositivo di avviamento, posizione e forma del vano di combustione simili al propulsore che conosciamo oggi.