info

Transport press agency

directions_boatScalo inaugurale per Smeralda, la nave "green" di Costa Crociere

L'ammiraglia è approdata nelle ultime ore a Cagliari

Costa Smeralda, l’ammiraglia di Costa Crociere alimentata a LNG (gas naturale liquefatto), ha fatto scalo oggi nel porto di Cagliari per la sua prima crociera dopo la pausa per l’emergenza covid-19. L’itinerario di una settimana della nave Costa, che è la terza della compagnia a rientrare in servizio, prevede cinque partenze da Cagliari, dal 13 ottobre al 10 novembre 2020, dedicate alla riscoperta, in sicurezza, del meglio dell’Italia, con scali a Savona, La Spezia, Cagliari, Napoli, Messina e Civitavecchia/Roma. Nel 2021 la presenza di Costa a Cagliari crescerà ulteriormente: da marzo sino a novembre Costa Pacifica farà scalo nel porto sardo ogni settimana, nell’ambito di un itinerario nel Mediterraneo occidentale che visiterà Italia, Francia e Spagna. Costa Smeralda è una vera e propria “smart city” itinerante, dove si applicano tecnologie sostenibili e concetti di economia circolare per ridurre l’impatto ambientale. 

Zero emissioni

Grazie all’utilizzo dell’LNG, Costa Smeralda è in grado di eliminare quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%), riducendo significativamente anche le emissioni di ossido di azoto (riduzione diretta dell’85%) e di CO2 (riduzione sino al 20%). L’intero fabbisogno giornaliero di acqua della nave viene soddisfatto trasformando direttamente quella del mare, tramite l’utilizzo di dissalatori; il consumo energetico è ridotto al minimo grazie a un sistema di efficientamento energetico intelligente; a bordo viene effettuato il 100% di raccolta differenziata e il riciclo di materiali quali plastica, carta, vetro e alluminio. Come per le altre due navi Costa già rientrate in servizio, sulle crociere di Costa Smeralda è prevista l’applicazione del Costa Safety Protocol, il protocollo sviluppato dalla compagnia insieme a un panel di esperti scientifici, che contiene nuove misure operative adeguate alle esigenze della situazione Covid-19, perfettamente conformi alle disposizioni in materia definite dalle autorità italiane ed europee. 

Misure sanitarie

Il Costa Safety Protocol prende in considerazione ogni aspetto dell’esperienza in crociera, dalla prenotazione sino al rientro a casa. Le misure principali comprendono test con tampone per tutti gli ospiti e l’equipaggio prima dell’imbarco, controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave, visite delle destinazioni solo con escursioni protette, distanziamento fisico a bordo e nei terminal anche grazie alla riduzione del numero di passeggeri, nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo, potenziamento della sanificazione e dei servizi medici, utilizzo della mascherina protettiva quando necessario.