Ferrovia Benevento-Napoli: Mastella incontra Eav, pendolari e sindacati

Presto la razionalizzazione del servizio sostitutivo su gomma

Anas Anas

Convocato dal sindaco di Benevento, Clemente Mastella, si è tenuto nel corso della giornata di ieri, giovedì 11 marzo 2021, a Palazzo Mosti un incontro a cui, oltre al sindaco e all’assessore Luigi Ambrosone, hanno partecipato anche il direttore Trasporti linee suburbane dell’EAV (sigla che sta ad identificare l'Ente Autonomo Volturno), Arturo Borrelli, il direttore Esercizio linee sub urbane dell’EAV, Mario D’Avino, e Augusto Genovese e Francesca Porcaro in rappresentanza dell’associazione dei pendolari. Nel corso dell’incontro i rappresentanti dell’EAV hanno recepito le osservazioni pervenute dai pendolari relativamente all’attuale servizio sostitutivo su gomma della ferrovia Benevento – Napoli via valle Caudina (determinato, com’è noto, dai lavori per l’ammodernamento della tratta ferroviaria) e hanno assicurato che l’azienda sta già provvedendo a una revisione degli orari e delle corse in conseguenza di uno studio effettuato sui dati di mobilità più recenti. A breve, quindi, l’EAV provvederà a razionalizzare l’offerta organizzando 8 corse su 24 con un tempo di percorrenza tra il capoluogo sannita e quello regionale di circa 1 ora e 15 minuti, mentre le rimanenti 16 corse avranno una durata media che oscillerà tra 1 ora e 30 minuti e 1 ora e 45 minuti circa. Anche gli orari di partenza delle corse subiranno ovviamente una variazione in modo da consentire di modellare l’offerta sulle esigenze dei lavoratori che si recano quotidianamente a Napoli. L’EAV ha messo in campo un processo di rinnovamento su tutta la rete con particolare riferimento ai sistemi automatici di controllo della marcia del treno, in particolare sulle linee suburbane, Cancello – Benevento e Santa Maria Capua Vetere - Piedimonte Matese, sono stati stanziati ben 46 milioni di Euro per l’attrezzaggio tecnologico con sistema SCMT, con l’adeguamento alle normative ANSF.