A Catania inaugurata la fermata dell'aeroporto Fontanarossa

Per realizzarla RFI ha investito 6,5 milioni di Euro

Urbeaero Urbeaero

Inaugurata a Catania la nuova fermata dell'aeroporto Fontanarossa. A tagliare il nastro c’erano: Giancarlo Cancelleri, sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità sostenibili; Marco Falcone, assessore regionale delle Infrastrutture e della Mobilità; Salvo Pogliese, sindaco di Catania; Francesca Moraci, consigliere d’amministrazione di FS Italiane e Nico Torrisi, ad di SAC Aeroporti di Catania. La nuova fermata è un tassello strategico per favorire la mobilità integrata, che permette ai viaggiatori di arrivare in treno a Catania e raggiungere l’aeroporto “Vincenzo Bellini” con la navetta. La fermata rientra negli interventi volti al potenziamento della linea Messina-Catania-Palermo e del nodo di Catania. La stazione, con due binari, dispone di banchine di 200 metri con marciapiedi alti 55 centimetri, per consentire un accesso più agevole ai treni. Per realizzarla RFI ha messo in campo 6,5 milioni di Euro. Durante la cerimonia di inaugurazione, Francesca Moraci ha ricordato l’impegno del Gruppo FS nel garantire la mobilità di persone e merci nel periodo di emergenza, come testimonia anche l’ultimazione della fermata stessa, avvenuta lo scorso dicembre. 

Moraci ha sottolineato poi il contributo di Ferrovie dello Stato allo sviluppo del Sud, dove impegna risorse per migliorare le infrastrutture e rinnovare il settore dei trasporti. Nel 2020, oltre il 30% dei 2.900 cantieri aperti si trovava nel Mezzogiorno e, nello stesso anno, FS ha investito 8,9 miliardi in infrastrutture, trasporti e digitalizzazione, di cui il 24% destinato al Sud. “La fermata ferroviaria inaugurata a servizio dell’aeroporto Fontanarossa di Catania, uno dei nove scali strategici del Paese e il principale attrattore di trasporto nazionale e internazionale della Sicilia orientale, realizza una prima intermodalità verso l’aeroporto e intende favorire la mobilità sostenibile disincentivando l’uso dell’automobile”, ha spiegato Moraci. La fermata permetterà di raggiungere in treno l'aeroporto di Fontanarossa anche da Messina, Siracusa, Caltanissetta, Enna, come anche da stazioni intermedie quali Caltagirone, Taormina, Giarre-Riposto, Acireale, Augusta, Lentini, Fiumefreddo. I treni collegheranno l’aeroporto al resto della Sicilia dalle ore 4:50 alle 22:42.