info

Transport press agency

directions_carL'idea della Francia, una tassa in base al peso delle auto

Lo ha annunciato il ministero della Transizione ecologica

I Suv e in generale le auto di grandi dimensioni sono praticamente ovunque: il discorso vale anche per la Francia, ma i proprietari transalpini di questi veicoli potrebbero dover affrontare un duro periodo in futuro a causa dell’ultima decisione da parte del governo di Parigi. L’esecutivo sta studiando il modo migliore per introdurre una nuova tassa che verrà commisurata al peso totale della vettura. Gli obiettivi da raggiungere sono sostanzialmente due. Anzitutto, sembra che la Francia voglia ridurre le vendite di Sport utility vehicle nel corso dei prossimi anni, oltre al ridimensionamento dell’impatto sull’ambiente che questi mezzi hanno di solito. Ma come funzionerà nello specifico il tributo che ha già scatenato una valanga di polemiche?

Secondo quanto annunciato da Barbara Pompili, ministro della Transizione ecologica, l’importo sarà pari a 10 Euro al chilogrammo per le macchine che superano le 1,8 tonnellate. Se si guarda al peso medio delle auto transalpine, ci si accorge che è inferiore alla soglia appena citata, visto che si va poco oltre le 1,2 tonnellate, ma si punta comunque a “penalizzare” determinati tipi di modelli per una impronta ecologica più rispettosa da parte del settore. Pompili ha anche specificato che ci saranno adeguamenti per le famiglie numerose e un esonero per i modelli elettrici che, com'è noto, sono più pesanti di quelli spinti da motori a benzina o gasolio.