Tra Napoli e Cassino nuove tecnologie per gestire il traffico ferroviario

Attivato da Rfi il Sistema Comando e Controllo

Ferrovie dello Stato ItalianeFerrovie dello Stato Italiane

Scambi, segnali e passaggi livello manovrati da un’unica cabina di regia tra Sparanise e Capua, sulla linea Napoli-Cassino, grazie al Sistema Comando e Controllo (SCC) di RFI - Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo Ferrovie dello Stato). Il nuovo sistema ha preso servizio questo 21 marzo al termine degli interventi di potenziamento sulla tratta, inseriti nel Contratto Istituzionale di Sviluppo e dal valore di circa 4 milioni di Euro. Tecnologicamente evoluto, l’SCC sarà in grado di inviare comandi e ricevere controlli in sicurezza da strumenti elettromeccanici (scambi, segnali) ed apparati (pc di posti periferici). Grazie a questa gestione centralizzata, che verrà amministrata da una "cabina di regia" situata a Napoli, sarà possibile sia ridurre notevolmente i tempi tecnici legati alla tratta, come gli incroci dei treni nelle stazioni, che ottimizzare gli interventi di manutenzione sulla rete ferroviaria così da innalzare gli standard qualitativi del servizio.

La linea Napoli-Cassino non sarà però l’unica a ricevere interventi di potenziamento. Nell’ambito dello sviluppo tecnologico del Nodo di Napoli, il Sistema Comando e Controllo verrà esteso anche alle linee Napoli San Giovanni Barra-Salerno, Napoli-Aversa-Villa Literno, Napoli-Cancello. A Napoli Centrale verrà inoltre installato un nuovo Apparato Centrale Computerizzato (ACC) che consentirà agli operatori di ottimizzare la gestione sia della normale circolazione che delle eventuali criticità. La ferrovia Roma-Cassino-Napoli (anche detta Roma-Napoli via Cassino per distinguerla dalla Roma-Napoli via Formia e dalla linea AV) è il più antico dei tre collegamenti ferroviari esistenti tra Roma e Napoli. È a doppio binario e interamente elettrificata a corrente continua a 3 kV. In conseguenza dell'apertura del terzo collegamento, ad alta velocità, è utilizzata prevalentemente per il traffico regionale, merci e InterCity.