Rfi, lavori di potenziamento sulla linea Roma-Napoli

Investimento da 5 milioni di Euro

Ferrovie dello Stato ItalianeFerrovie dello Stato Italiane

Con 50 persone impegnate nei cantieri e un investimento di 5 milioni di Euro da parte di Rete Ferroviaria Italiana, continuano gli interventi di manutenzione e potenziamento infrastrutturale della linea che unisce Roma a Napoli via Formia da parte del Gruppo Ferrovie dello Stato. I lavori di demolizione e ricostruzione di un cavalcavia in prossimità della stazione di Cisterna di Latina e la sostituzione di un ponte vicino alla stazione di Priverno Fossanova (tra le frazioni di Case Rosse e Ceriara del Comune di Sezze), sono stati programmati nel fine settimana, e precisamente tra venerdì 9 e domenica 11 aprile 2021, proprio per limitare al minimo i disagi a pendolari e studenti. Per garantire comunque la mobilità nel fine settimana è attivo un servizio di bus sostitutivo per garantire la mobilità dei viaggiatori. La ferrovia Roma-Formia-Napoli (la lunghezza è pari a 214 chilometri), detta anche Direttissima Roma-Napoli o Roma-Napoli via Formia, è una linea ferroviaria completata nel 1927 per realizzare il collegamento veloce tra le due grandi città italiane in alternativa alla preesistente linea Roma-Cassino-Napoli diminuendo notevolmente i tempi di percorrenza. I treni che percorrono questa linea si dicono "instradati via Formia”. Dal 2009, anno in cui è entrata in esercizio la ferrovia Roma-Napoli ad alta velocità, i treni provenienti da Roma Termini non percorrono più il passante ferroviario di Napoli, ma da Villa Literno diramano in direzione Aversa e proseguono per Napoli Centrale. Il progetto originario della linea risale al lontano 1871, quando si optò per un percorso tortuoso che, specie nella valle del fiume Sacco, era soggetto a frequenti interruzioni per alluvioni e frane. Svolgendosi inoltre su un tracciato in altura (dato che l'Agro Pontino era ancora paludoso e malarico) aveva una prestazione notevolmente ridotta specie con le poco potenti locomotive dell'epoca.