Entrano in servizio in Liguria tre nuovi treni regionali

Sono due Pop e un Rock. Salgono a 20, dei 48 previsti, i nuovi convogli consegnati da Trenitalia alla Regione

Sono entrati in servizio nell'ultima settimana sui binari della Liguria tre nuovi treni regionali, due Pop e un Rock. Salgono così a 20, dei 48 previsti dal contratto di servizio, i nuovi treni consegnati da Trenitalia (Gruppo Fs) alla Regione Liguria. L’età media dei treni della flotta regionale scende a cinque anni.

"La Liguria prosegue nel suo piano di rinnovamento della flotta regionale, senza farsi fermare dalla pandemia - spiega l'assessore ai trasporti Gianni Berrino - I tre nuovi treni sono entrati subito in servizio: uno di questi è a grande capacità, un ulteriore veloce avanzamento verso il totale rinnovamento della flotta. In pochi anni avremo convogli all'avanguardia e un servizio sempre più adeguato alle esigenze di turisti e pendolari. Saremo così preparati alla ripresa quando le persone ricominceranno a spostarsi, per lavoro o per turismo, con l'intensità e la frequenza a cui eravamo abituati fino a un anno fa".

I nuovi treni circoleranno tra Savona, Genova e Sestri Levante e sulle linee Genova-Busalla-Arquata Scrivia e Genova-Acqui Terme. Una consegna che rientra nel contratto di servizio sottoscritto nel 2018 tra Regione Liguria e Trenitalia, che prevede investimenti per circa 550 milioni di euro e il rinnovo totale della flotta ligure.