info

directions_boatErnesto Riva presenta una nuova imbarcazione elettrica

Si chiama "E-next" e richiama i precedenti modelli

Dopo "Ernesto" (runabout presentato l’anno scorso al 59° Salone Nautico) ed "Elettra", comincerà sempre da una “E” e dall’elettricità concentrata in questa lettera la nuova sfida del Cantiere Ernesto Riva di Maslianico (Como), ormai prossimo a celebrare i 250 anni di storia nella costruzione di barche in legno. "E-next" per ora è il nome del terzo modello che Daniele Riva, insieme allo studio dell’architetto navale Germán Mani Frers e alla società ER Innovation, sta mettendo a punto per continuare nella scia dell’evoluzione elettrica delle sue imbarcazioni che, dopo i primi riscontri di successo internazionale (con Ernesto) e di navigazione di lusso per alberghi e privati con la vaporina Elettra, vuole andare sempre più verso la diffusione di uno stile nautico di pregio ecosostenibile. 

"E-next"  è stato presentato in un’anteprima presso la Sciostra, la sede storica del Cantiere Ernesto Riva a Laglio. E dai primi disegni mostrati, "E-next", che si richiama alle linee di Ernesto, si distingue per un’incredibile personalizzazione delle componenti e soprattutto per l’applicazione di tre anni di studi sulla parte elettrica. Un patrimonio di conoscenze che permetterà a E-next di superare le sue sister ship in leggerezza, prestazioni ed eleganza. “Stiamo unendo l’arte delle barche in legno al design di lusso alla tecnologia elettrica per creare un prodotto che davvero si adatti al futuro e anzi crei un punto di riferimento” le parole di Daniele Riva che pone le ragioni di questo suo nuovo progetto, nella volontà di ampliare l’orizzonte elettrico a coloro che amano il Lago di Como e le sue bellezze.