Meeting del Garda Optimist

Gli iscritti alla trentanovesima edizione superano quota 500

A tre settimane dal primo segnale di avviso (20-23 maggio), la macchina organizzativa della Fraglia Vela Riva lavora a ritmo serrato ai dettagli del Meeting del Garda Optimist che tra il 20 e il 23 maggio celebrerà la trentanovesima edizione. Inizialmente previsto come da tradizione nel corso del week end Pasquale, l'evento di riferimento della classe Optimist già a inizio marzo l'evento era stato rinviato per scelta del Consiglio della stessa Fraglia Vela Riva, nonostante il decreto del Governo Draghi non ne impedisse lo svolgimento.

"La decisione di rinviare la regata è stata presa per salvaguardare la salute di quanti si sarebbero ritrovati a frequentare la Fraglia in un periodo nel quale il territorio era zona rossa. C'era inoltre la ferma volontà di mantenere intatto lo spirito spensierato e aggregativo che è anima del Meeting del Garda. Ora che la situazione pandemica è in miglioramento, e il Paese gode delle prime riaperture, va da sé che guardiamo con ottimismo al 20 di maggio, quando avrà inizio la trentanovesima edizione del Meeting del Garda - spiega il presidente della Fraglia Vela Riva, Alfredo Vivaldelli - Certo, sarà pur sempre un'edizione 'in emergenza', non per questo rimaneggiata, anzi: lo sforzo del Comitato Organizzatore è aumentato non solo per ottemperare alle disposizioni dei protocolli anti Covid, ma anche per curare nel dettaglio un evento che desideriamo ogni partecipante ricordi negli anni a venire, al di la del risultato sportivo".

Allo stato attuale lascia ben sperare la risposta dei giovani timonieri: la entry list conta infatti 527 iscritti, attesi a Riva del Garda da quasi venti Nazioni diverse.

Quando

Dove