Nuovo incontro del Directors General Customs Forum

Import Control System il principale tema del confronto

Fincantieri

Si è tenuto ieri, alle ore 15:00, tramite piattaforma telematica, un nuovo incontro del Directors General Customs Forum (DGCF). Il Forum è un’importante occasione di confronto tra le Autorità doganali dell’Unione europea, impegnate in prima linea in un momento storico difficile per il commercio internazionale. L’incontro, il terzo dall’inizio del 2021, è stato organizzato dalla Dogana del Granducato di Lussemburgo per affrontare argomenti di estrema attualità per il commercio e l’economia mondiale.

Tema fondamentale del confronto è stato il nuovo Import Control System: l’analisi delle opportunità legate all’utilizzo di questo nuovo strumento che raccoglie in tempo reale i dati delle dichiarazioni sommarie di ingresso ai fini sicurezza di tutti gli Stati membri e applicabile, dal 15 marzo 2021, al settore aereo postale e dei corrieri aerei espressi internazionali.

Tutte le autorità doganali dell'UE sono state in questi ultimi tempi impegnate nella predisposizione e nella concreta applicazione di nuovi sistemi IT, in grado di garantire migliori performance e di mantenersi al passo con i cambiamenti del contesto socio economico. Ancora una volta, la sfida è far convivere la fluidità dei traffici commerciali con controlli rigorosi ed efficaci, capaci di far fronte anche alle nuove sfide come ad esempio il crescente impatto dell’e-commerce. Durante l’incontro si è parlato anche di rapporti commerciali con la Cina, rapporti oramai imprescindibili e importanti per tutte le economie dei paesi membri. L’incontro ha confermato utilità e validità del Directors General Customs Forum, attivato nel 2020 su iniziativa del Direttore Generale dell’Amministrazione doganale italiana. È diventata difatti più rapida e dinamica la collaborazione ed è stata valorizzata l’unione di energie innovative per il raggiungimento di un obiettivo comune: dare un più deciso supporto al rilancio dell’economia mondiale.

Quando