Anas. Pellecchia (Fit-Cisl): "Bene investimenti ma servono assunzioni"

Le dichiarazioni del segretario generale del sindacato

Ferrovie dello Stato ItalianeFerrovie dello Stato Italiane

"Prendiamo atto delle dichiarazioni dell’amministratore delegato sugli investimenti di Anas ed osserviamo che il lavoro dell’azienda sta andando bene anche grazie al contributo delle lavoratrici e dei lavoratori, che in questo periodo sono sovraccarichi di attività. L’ad lo sa ed è proprio per questa ragione che chiediamo al Mims di creare le condizioni affinché l’azienda, in autonomia ed al pari delle società concorrenti, possa procedere per acquisire in tempi brevi le risorse umane necessarie". È quanto dichiara Salvatore Pellecchia, segretario generale Fit-Cisl, spiegando che: "Continuano i trasferimenti di strade dalle province ad Anas ma non aumenta di pari passo il personale. Non si capisce come Anas possa continuare a migliorare le proprie performance se non ha un numero adeguato di dipendenti. È urgente che l’azienda assuma nuove lavoratrici e nuovi lavoratori specializzati che in questa fase non possono più mancare, pena il rallentamento di tutte le attività. Pensiamo alla necessità di ingegneri e tecnici specializzati sia per la gestione della rete che per i cantieri, che aspettano di essere rilanciati".