Styrelf Long Lige, il rivoluzionario asfalto per le autostrade inglesi

Ha il vantaggio di durare molto più a lungo

Ferrovie dello Stato ItalianeFerrovie dello Stato Italiane

Asfalto o crema antirughe? Non è un dubbio campato per aria come potrebbe sembrare in un primo momento, ma la domanda che viene in mente dopo aver approfondito il nuovo asfalto che il Regno Unito sta utilizzando per le proprie strade ed autostrade. Il bitume in questione è stato progettato dall’azienda Highways England ed il nome che è stato scelto suona in maniera curiosa, vale a dire "Styrelf Long Life". L’obiettivo è quello di allungare il più possibile la durata del manto, un problema che accomuna tantissimi Paesi in tutto il mondo. I primi lavori hanno riguardato una delle tratte più trafficate in assoluto.

Si sta parlando dell’autostrada A43 nei pressi di Silverstone, riasfaltata con i componenti in questione. L’impatto ambientale è davvero incoraggiante. In effetti, una strada ad una sola corsia riesce a produrre 42 tonnellate di anidride carbonica per singolo chilometro durante l’asfaltatura, mentre Styrelf Long Life ha un indubbio vantaggio da questo punto di vista. Si annulla con questo prodotto un rifacimento completo ogni 30 anni, con la tempistica che non incide in relazione alle condizioni atmosferiche come pioggia, freddo e sole.

Il cantiere di cui si sta parlando ha suscitato sensazioni più che positive. Mike Wilson, ingegnere capo delle autostrade inglesi, ha così commentato il test: "Siamo sempre alla ricerca di modi innovativi per aiutarci a mantenere in buone condizioni le autostrade inglesi e le principali strade a scorrimento veloce. La priorità assoluta per noi è la sicurezza, quindi investiamo in nuove tecnologie e materiali per garantire la sicurezza di coloro che utilizzano le strade". Secondo Brian Kent, direttore tecnico di Tarmac, invece, "quello che abbiamo in questo caso è essenzialmente una crema antietà per le strade e proprio come questi prodotti sono progettati per ridurre e prevenire i segni delle linee sottili e l'invecchiamento generale della pelle, il nuovo bitume sperimentato sulla A43 proteggerà il manto stradali".