Rodolfo Giampieri più vicino alla presidenza di Assoporti

Il nome nuovo per la guida dell'associazione

Fincantieri

C’è un nome che circola con insistenza per quel che riguarda la presidenza di Assoporti, l’associazione che rappresenta i porti nazionali amministrati dalle Autorità di Sistema Portuale (AdSP). Si sta parlando di Rodolfo Giampieri, numero uno uscente del Porto di Ancona a cui è stata affidata la presidenza di tutte le autorità portuali del nostro Paese. Sembrava quasi una figura da scartare ed invece ora si parla di rivincita. Lunedì scorso nell'assemblea di Assoporti i presidenti delle Autorità di Sistema Portuale si erano presentati divisi a metà tra chi indicava la scelta di un presidente interno e di chi lo voleva esterno. Poi è stata la volta del suo nome, quello che viene indicato come la persona giusta per un incarico del genere, oltre che una proposta che sta mettendo progressivamente tutti d’accordo. Le parole rilasciate dallo stesso Giampieri non lasciano spazio ad alcun dubbio: “Sono onorato di questa inaspettata ma veramente gradita proposta. Ho chiesto ai presidenti dieci giorni di tempo per prendere una decisione legata soprattutto a motivi strettamente personali che in questo momento possono condizionare la scelta. Troppo importante questo incarico da non meritare una riflessione approfondita”. Anche l’attuale guida di Assoporti, Daniele Rossi, ha rilasciato dichiarazioni interessanti in tal senso: “Ci siamo confrontati e tutti quanti compatti vorremmo designare il collega Giampieri quale presidente dell'associazione. Ancora una volta abbiamo mostrato unione d'intenti e responsabilità su un argomento importante come la presidenza di Assoporti. Prendiamo atto e rispettiamo la sua richiesta di un minimo di tempo per decidere. Nel corso della prossima assemblea, ci sarà modo di confrontarsi perla definizione del prossimo presidente dell’associazione”. Nei prossimi giorni se ne saprà molto probabilmente di più su questa evoluzione della presidenza dell’associazione.