Lancia Delta Integrale sta per rinascere in versione elettrica

Proposta restomod della francese GCK

Anas Anas

Il potere di essere differenti: lo slogan coniato per la Lancia Delta è ancora valido per uno dei modelli più iconici di sempre di questo marchio, per la precisione nella versione Integrale. C’è un’azienda francese seriamene intenzionata a rimodellare e riproporre questo esemplare, vale a dire GCK. La proposta è presto detta, si sta parlando di una alternativa completamente elettrica, sfruttando l’estetica della versione HF Integrale a sedici valvole. Rispetto ai veicoli che hanno preceduto proprio questa versione, quella appena citata si contraddistingue per la capote con le lamelle di tipo trasversale. GCK ha presentato la prima proposta restomod elettrica al 100%, con la carrozzeria che rispetta in pieno le forme di quello che è il modello originale, così da non deludere nemmeno un appassionato. Se si guarda alla tecnologia, comunque, il modello in questione è stato protagonista di una evoluzione continua, tanto da diventare praticamente qualcosa di nuovo ed innovativo. Come è facile intuire, il design e la progettazione industriale hanno risentito delle nuove alimentazioni “pulite” e quindi è stato trovato uno spazio apposito per il pacco batterie centrale, senza dimenticare il nuovo schema di trazione elettrica. Che cosa c’è da dire, invece, in merito al propulsore della Lancia Delta Integrale elettrica? L’erogazione arriva fino a 147 chilowatt (200 cavalli), la stessa potenza più o meno di quello che era il modello originale. La configurazione relativa alla versione integrale, poi, è stata rispettata in pieno. La versione è elettrica, di conseguenza è stato scelto per l’occasione un nome ad hoc. Si sta parlando di GCK Evo-w, con la commercializzazione che avrà luogo in edizione limitata, come avviene spesso in queste situazioni. Sono stati mostrati solo i primi veri esemplari che sono stati modificati e questi sono stati testati in circuito dallo stesso Didier Auriol, uno dei piloti che hanno gareggiato con la Lancia Delta del team ufficiale Martini Racing.