Tirrenia. Fit-Cisl. "Mise ci convochi per risolvere vertenza"

Il sindacato lo chiede in una nota

Fincantieri

"A distanza di quasi un anno la crisi di Tirrenia non si è ancora risolta e questo a scapito dei lavoratori, provati da questo lungo periodo di incertezza e preoccupati dalla nuova articolazione dei servizi di continuità territoriale per le isole". Lo dichiara Fit-Cisl in una nota sulla vicenda Tirrenia Cin, aggiungendo che "abbiamo appreso dalla stampa come a stretto giro ci sarà un tavolo interministeriale per affrontare le questioni legate al mancato accordo con Tirrenia in amministrazione straordinaria. Questo tavolo si terrebbe -prosegue Fit-Cisl- lasciando il sindacato alla porta e con il ministero dello Sviluppo economico che, al pari di quanto sta avvenendo nel trasporto aereo, continua a non convocare il sindacato anche per le crisi in atto nell’ambito del trasporto marittimo.

È auspicabile una specifica convocazione che apra un percorso negoziale, capace di delineare gli scenari e le soluzioni per tutelare le migliaia di lavoratori di Tirrenia Cin è anche per garantire i collegamenti con le isole, atteso che la stagione estiva è già alle porte”.