Parte dal porto di Livorno l'esperimento EasyLog

Il 12, 13 e 14 maggio viene attivato il nuovo software Ict per la movimentazione delle merci

Il progetto Interreg Marittimo Italia-Francia EasyLog si avvia alla fase sperimentale. Il progetto promosso dalla Cciaa della Maremma e del Tirreno (province di Livorno e Grosseto) offre alle imprese del settore della logistica portuale, strumenti importanti per affrontare le sfide legate alle trasformazioni economiche e ai continui cambiamenti tecnologici. Questa settimana, nei giorni 12, 13, 14 maggio 2021 è prevista la sperimentazione del software innovativo Ict per la gestione ottimizzata delle informazioni e dei flussi procedurali tra gli operatori della catena logistica portuale transfrontaliera per il traffico merci. La sperimentazione potrà essere fatta sulla tratta Livorno-Olbia con la compagnia Moby dal terminal Ltm, Livorno terminal marittimo. Questo consentirà il miglioramento del livello di competitività e un abbattimento dei costi logistici dovuti alla frammentazione del sistema dei trasporti.

Il progetto EasyLog, mira a migliorare la connessione dei territori e la sostenibilità delle attività portuali. Questo progetto tende anche a sviluppare sistemi di trasporto multimodale per migliorare la connessione dei nodi secondari e terziari della zona di cooperazione transfrontaliera. L’obiettivo primario è quello di istituire un sistema comune di gestione intelligente del traffico transfrontaliero in grado di migliorare la catena logistica e il trasporto marittimo della zona di cooperazione e di superare i limiti della frammentazione attuale.

La Camera di commercio Maremma e Tirreno fa sapere in una nota che "laddove alcune aziende fossero impossibilitate a fruire di questa importante occasione, la Cciaa e l’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Settentrionale, offrono comunque la possibilità di farlo virtualmente per verificare il funzionamento di questo innovativo software.