Norwegian Cruise Line rimette in servizio altre otto navi

Ritorno a navigazione prosegue con ripresa operazioni su destinazioni in tutto il mondo

Fincantieri

Norwegian Cruise Line (Ncl) ha annunciato oggi che riprenderà le operazioni da altri porti statunitensi ed internazionali questo autunno. Gli ospiti potranno così ripartire a bordo di Norwegian Breakaway, Encore, Escape, Pearl, Jewel, Sun, Spirit e Norwegian's Pride of America per esplorare le Hawaii, i Caraibi, il Canale di Panama, Asia e molto altro ancora. All'inizio di questa settimana, Ncl ha anche reso noto il suo ritorno a Seattle per la stagione delle crociere in Alaska, con data di inizio fissata per il 7 agosto 2021. I viaggi previsti negli Stati Uniti sono subordinati al conseguimento di un certificato di navigazione condizionale rilasciato dai centri statunitensi per il controllo delle malattie e prevenzione ("Cdc"). Oggi la compagnia ha annunciato i suoi piani di riassegnazione per le seguenti navi:

Norwegian Joy navigherà da Miami a partire dal 19 ottobre 2021 con viaggi nei Caraibi da cinque a 11 giorni.

Norwegian Breakaway navigherà con itinerari di sette giorni alle Bermuda da New York a partire dal 24 ottobre 2021.

Pride of America offrirà viaggi di sette giorni alle Hawaii in partenza da Honolulu dal 6 novembre 2021.

Norwegian Bliss navigherà da Los Angeles per viaggi di sette giorni sulla Riviera messicana a partire dal 7 novembre 2021.

Norwegian Encore offrirà itinerari di sette notti da Miami ai Caraibi a partire dal 14 novembre 2021.

A partire dal 20 novembre 2021, Norwegian Escape navigherà per la prima volta da Orlando (Port Canaveral), in Florida, offrendo itinerari di sette giorni ai Caraibi.

Norwegian Pearl salperà da Miami offrendo crociere sul Canale di Panama, Bahamas e Caraibi a partire dal 23 dicembre 2021.

 A partire dal 20 gennaio 2022, Norwegian Jewel sarà la prima nave della flotta ad offrire crociere di andata e ritorno sul Canale di Panama da Panama City (Colón e Fuerte Amador).

Norwegian Sun salperà per la prima volta in Asia a partire dal 28 gennaio 2022, offrendo un itinerario giapponese di cinque giorni da Hong Kong, prima di salpare per una serie di crociere di 11 giorni da Hong Kong, Singapore e Bangkok.

Norwegian Spirit effettuerà crociere di 12 giorni in Australia e Nuova Zelanda da Sydney ed Auckland, in Nuova Zelanda, a partire dal 9 febbraio 2022.

Ulteriori aggiornamenti saranno annunciati nel prossimo futuro. In concomitanza con l'annuncio di oggi, la compagnia ha cancellato tutti i viaggi su Pride of America fino al 30 ottobre 2021; Norwegian Escape fino al 2 novembre 2021; Norwegian Jewel fino al 9 gennaio 2022; Norwegian Pearl fino al 7 dicembre 2021; Norwegian Spirit fino al 28 gennaio 2022; Norwegian Sun fino al 18 gennaio 2022; e l'itinerario del 24 ottobre 2021 a bordo della Norwegian Bliss.

A causa delle tempistiche necessarie per il ritorno in servizio di una nave ed al fine di massimizzare la breve stagione di crociere in Alaska, la compagnia ha deciso di trasferire l'equipaggio dalla Norwegian Joy in Alaska e ha cancellato gli itinerari a bordo della Norwegian Joy da Montego Bay, Giamaica. 

La politica di cancellazione Peace of Mind rimane in vigore per gli ospiti che navigano su crociere con date di imbarco fino al 31 ottobre 2021. Questi ospiti hanno la possibilità di annullare la loro crociera 15 giorni prima della partenza. Coloro che usufruiscono della politica Peace of Mind riceveranno un rimborso completo sotto forma di un futuro credito che può essere utilizzato per qualsiasi partenza fino al 31 dicembre 2022.

Norwegian Cruise Line continuerà con il suo approccio ponderato alla ridistribuzione della sua flotta, lavorando con i partner di destinazione ed i massimi esperti del Sail Safe Global Health and Wellness Council. Il consiglio valuterà regolarmente i severi protocolli del programma di salute e sicurezza Sail Safe e prenderà decisioni basate su criteri scientifici per proteggere gli ospiti, l'equipaggio e le destinazioni che visita.