Treni regionali a metà prezzo nella Giornata Mondiale dell’Ambiente

Sabato 5 giugno sui servizi di Trenitalia

Biglietti regionali scontati al 50% in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente del 5 giugno. Nella giornata di sabato, abitualmente dedicata ai viaggi per il tempo libero e il turismo breve, il Gruppo FS offre la possibilità di spostarsi in treno pagando la metà del biglietto ordinario, per tutte le destinazioni e su tutti i treni regionali, regionali veloci e metropolitani di Trenitalia e Trenitalia Tper. I biglietti sono già acquistabili su tutti i sistemi di vendita di Trenitalia. La promo si aggiunge a quella già disponibile “Viaggia con me” che dà una speciale opportunità ai titolari di un abbonamento regionale che, in questo modo, possono spostarsi ovunque, anche con collegamenti diversi da quelli riportati nell’abbonamento, viaggiando in due al prezzo di un solo biglietto. La promozione non è valida sui treni di altre imprese ferroviarie (Trenord, FSE), sui servizi speciali Cinque Terre express e Leonardo express, sui collegamenti intermodali (ad esempio Pisamover, Link, PortLink, Airlink), sulle ferrovie concesse e sulle tratte interne alle Province di Bolzano e Trento. Per la promozione non è ammesso né il cambio data né il rimborso.

La Giornata Mondiale dell'Ambiente è stata proclamata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1972. Il tema della Giornata di quest’anno sarà il "Ripristino degli Ecosistemi", con l’obiettivo di prevenire, fermare e invertire i danni inflitti agli ecosistemi del pianeta, cercando dunque di passare dallo sfruttamento della natura alla sua guarigione. La Giornata del 5 giugno lancerà ufficialmente il Decennio delle Nazioni Unite per il Ripristino dell’Ecosistema, introdotto con la missione globale di far rivivere miliardi di ettari, dalle foreste ai terreni agricoli, dalla cima delle montagne alle profondità del mare. L’iniziativa Trenitalia che prevede lo sconto del 50% sui treni regionali si aggiunge alle tante altre che il Gruppo FS mette in campo per la sostenibilità ambientale e per favorire lo shift modale, cioè per trasferire sempre più persone dal trasporto su gomma a quello su ferro, come prevedono gli Obiettivi aziendali, in linea con quelli dell’Agenda Onu 2030: nel corso del 2020 oltre un miliardo di euro di investimenti delle società del Gruppo FS che si occupano di trasporti è stato destinato al rinnovo della flotta, interessando sia il trasporto su ferro, passeggeri e merci, sia quello su gomma. Nel 2020 sono stati consegnati 88 nuovi treni Rock e Pop, treni regionali di nuova generazione riciclabili fino al 97%, con consumi energetici inferiori del 30% rispetto ai treni precedente e, soprattutto, con più posti bici e con ricarica elettrica: fino a 18 posti bici per i Rock e fino a 12 per i Pop. Oltre 100 ne verranno consegnati nel corso del 2021. Per chi volesse approfondire, il programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (UNEP) lancia una guida pratica della Giornata Mondiale dell’Ambiente ,21 pagine che offrono spunti di riflessione, percorsi e consigli per agire subito a favore del pianeta.

Quando

Dove