info

directions_boatStampa 3D, creata la barca più piccola del mondo

Ha uno spessore inferiore rispetto a quello di un capello umano

Nella botte piccola c’è il vino buono e che dire invece delle barche di dimensioni ridotte? I ricercatori universitari dell’ateneo olandese di Leida hanno deciso di andare oltre l’immaginabile, riducendo al minimo le misure di una tipica imbarcazione. Non esiste ancora l’ufficializzazione del primato mondiale, ma quella che hanno creato questi studiosi dovrebbe essere la barca più piccola del pianeta. Il modello è a dir poco minuscolo ed è addirittura più sottile di un capello umano. La stampa del natante è stata realizzata tramite la tecnologia 3D e il progetto fa parte di uno studio più ampio sui cosiddetti “microswimmers”. Per ottenere una fotografia apprezzabile della barca è stato necessario utilizzare un microscopio elettronico a scansione e le immagini sono a dir poco sorprendenti.

Non manca nemmeno un dettaglio, a partire dalla cabina, gli oblò e tutto il resto. Inoltre, lo spessore impressiona perché è pari a un terzo di quello di un capello umano. Per la stampa, poi, si è fatto affidamento su quella che è nota come “polimerizzazione a due fotoni”: il laser va a scolpire e modellare le varie forme utilizzando un materiale che reagisce alla luce. Non contenti di aver realizzato un’imbarcazione del genere, i ricercatori dei Paesi Bassi sono stati capaci di dar vita a dei micro-nuotatori in spirali, eliche e sfere appuntite. Ovviamente la piccolissima barca non potrà mai navigare, per il momento ci si accontenta della gloria di un primato curioso.