La nuova Costa Firenze debutta domenica a Savona

Crociera inaugurale per la quarta nave che segna la ripartenza del gruppo dopo il lockdown

L'atrio si chiama Piazza della Signoria: al centro c'è una colonna con il leone. Lo scudo con il giglio è il primo biglietto da visita di Costa Firenze la nuova nave Costa Crociere che debutta a Savona e partirà domenica per la crociera inaugurale, inizia dal nome, poi colori e interni richiamano il Rinascimento fiorentino. "Il concept di Firenze si ispira a una città iconica, che rappresenta nell'immaginario collettivo mondiale l'arte e la raffinatezza italiani" sottolinea il dg di Costa Crociere Mario Zanetti presentando la nave, la quarta a segnare la ripartenza delle crociere del gruppo dopo il lockdown. Con 135.500 tonnellate di stazza lorda, lunga 323,6 metri, 2.136 cabine, 5.246 passeggeri, parco acquatico, parco avventura con ponti tibetani e l'offerta di ristoranti (13) più vasta della flotta, la nave che ha anche una art gallery con opere di artisti contemporanei, pop e surrealisti.

La Costa Firenze debutterà con un itinerario estivo italiano (Savona, Civitavecchia, Napoli, Catania, Palermo e Cagliari) ma dal 25 luglio includerà anche Malta: dal 12 settembre navigherà fra Italia, Francia e Spagna, poi, a inizio inverno a Dubai.

"Per la prima volta la nostra città si trova racchiusa in un gioiello di tecnologia come Costa Firenze - sottolinea il sindaco di Firenze Dario Nardella - È un omaggio alla città e un'occasione per promuovere Firenze". Per suggellare il legame con la città Zanetti e Nardella hanno annunciato una collaborazione per la promozione turistica della città: il primo atto sarà il contributo di Costa al restauro delle 33 targhe dantesche dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. E la compagnia ha annunciato anche il proprio Manifesto per un turismo di valore, sostenibile e inclusivo: un decalogo che riassume l'impegno per crescere insieme ai territori visitati dalle sue navi.

Nascondi tra 5 secondi volume_off cancel