Costa Firenze a Civitavecchia, Regione Lazio punta su turismo sostenibile

Le parole dell'assessore regionale Valentina Corrado

"Ho appena partecipato al Porto di Civitavecchia all’evento di presentazione di Costa Firenze, la nuova nave della flotta di Costa Crociere che approderà anche a Expo 2020 Dubai". Lo dichiara in una nota l’assessore regionale del Lazio al Turismo, Valentina Corrado. "È stata l’occasione per aderire al Manifesto di Costa Crociere per un turismo di valore, – spiega l’assessore – sostenibile nel rispetto delle comunità, un decalogo condivisibile in linea con l’impegno della Regione Lazio per la ripartenza del turismo creando un nuovo modello inclusivo, puntando sul rilancio del patrimonio dei territori, sull’occupazione, sulle economie locali e le tradizioni guardando al turismo di domani, alle nuove generazioni di viaggiatori. La nostra Regione sta investendo nell’economia del mare anche con la Programmazione 2021-27 con tutte le attività che questo settore abbraccia oltre al turismo, la portualità, la logistica, la cantieristica e la ricerca. Si tratta di una grande opportunità per un restyling completo delle aree costiere e per il rilancio dell’intero sistema portuale, a partire da Civitavecchia, primo scalo in Italia nel traffico crocieristico".

Lo scorso mese di dicembre Costa Crociere ha preso ufficialmente in consegna da Fincantieri la nuova nave Costa Firenze, progettata e costruita nei cantieri di Margherache trae ispirazione dal rinascimento fiorentino. Con una stazza di 135.500 tonnellate lorde ed una capacità di oltre 5200 ospiti, Costa Firenze fa parte di un piano di espansione che comprende un totale di 7 nuove navi in consegna per il Gruppo Costa entro il 2023, per un investimento complessivo di oltre 6 miliardi di Euro, di cui tre devono essere ancora consegnate. Nella flotta di Costa Crociere, 11 navi delle 14 attualmente in servizio sono state realizzate da Fincantieri, una testimonianza della solida relazione tra le due realtà, oltre a rappresentare un contributo significativo all’economia italiana, garantendo lavoro a migliaia di addetti dei cantieri e di imprese esterne, impegnate soprattutto nell’allestimento degli interni.

Nascondi tra 5 secondi volume_off cancel