In arrivo nuovi incentivi per le auto usate con il decreto "Sostegni bis"

Archiapatti, Aniasa: "Finalmente il governo ha recepito le nostre indicazioni sulla necessità di mettere in campo misure concrete per ridurre il green divide in Italia"

"Un segnale che va nella giusta direzione per il reale svecchiamento del nostro vetusto parco auto, eliminando dalla circolazione i veicoli meno sicuri e più inquinanti". Aniasa, l’Associazione di Confindustria che rappresenta il settore dei servizi di mobilità, commenta così l’emendamento approvato in Commissione Bilancio della Camera che, all'interno del decreto Sostegni bis, contempla la riattivazione degli incentivi anche per le auto usate, rottamando auto con almeno dieci anni di anzianità.

"Finalmente - dice con soddisfazione il presidente di Aniasa, Massimiliano Archiapatti - Il governo ha recepito le nostre indicazioni sulla necessità di mettere in campo misure concrete ed efficaci per ridurre il green divide nel nostro Paese e accelerare concretamente il rinnovo del parco circolante. In l’Italia - prosegue Archiapatti - oltre 11,5 milioni di auto è ante Euro 4, quindi con più di 14 anni di età e presenta elevati livelli di inquinamento. Per velocizzare il ricambio di questa parte del parco circolante occorre raggiungere le fasce di contribuenti con reddito medio-basso. Per farlo - aggiunge Archiapatti - da anni sosteniamo quanto prioritaria sia l’estensione di politiche incentivanti anche ai veicoli usati di ultima generazione Euro 6, ibridi ed elettrici, più facilmente accessibili anche dal punto di vista economico. La transizione ecologica della mobilità, al di fuori di ogni approccio ideologico, può passare solo da una significativa riduzione dei veicoli più inquinanti e meno sicuri che circolano sulle nostre strade. La previsione di incentivi sull’usato inserita nel Sostegni Bis va nella giusta direzione e andrebbe a nostro avviso estesa anche oltre l’attuale scadenza a dicembre 2021 con un ulteriore disponibilità economica. Il noleggio, con il suo continuo turnover dei veicoli, è in grado di fornire usato fresco e garantito per accelerare questo ricambio", conclude Archiapatti.