Rimini, da domani il collaudo dei mezzi a trazione elettrica Van Hool

Potranno esserci limitate interruzioni del servizio

Partirà domani, venerdì 16 luglio 2021, il collaudo dei Van Hool, i mezzi a trazione elettrica che sostituiranno quelli finora utilizzati nell’ambito dell’esercizio sperimentale di Metromare. Dopo l’esito favorevole del collaudo svolto lo scorso inverno sull’infrastruttura, con il quale Ustif, l’ufficio del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, ha rilasciato in marzo il nulla-osta per l’apertura al pubblico esercizio dell’impianto fisso del trasporto rapido costiero Rimini-Riccione (linea aerea, sottostazioni e impianti di terra del sistema di ausilio), è infatti arrivato il momento delle verifiche e delle prove funzionali dei mezzi a trazione elettrica, i filoveicoli Van Hool "Exqui.City18T". Il collaudo sarà effettuato nella giornata prescelta presso la sede di Start Romagna e la prossima settimana lungo l’infrastruttura a sede protetta, durerà al massimo fino a giovedì 22 luglio. Da lunedì 19 luglio fino a conclusione del collaudo potranno esserci limitate interruzioni del servizio Metromare per consentire l’espletamento delle verifiche in infrastruttura dei nuovi mezzi. Metromare è il nuovo sistema di trasporto pubblico che unisce Rimini a Riccione, un’opera strategica che contribuirà a ridisegnare la mobilità del nostro territorio. Potremo adottare nuovi comportamenti, che integrino modalità di utilizzo di mezzi tradizionali – la bicicletta, l’auto, il bus – con sistemi alternativi, come car e scooter sharing, hub di interscambio auto-trasporto pubblico, percorsi ciclabili e pedonali. I bus su gomma a basso impatto ambientale – presto completamente elettrici – ti porteranno in pochi minuti da Rimini a Riccione e da Riccione a Rimini, transitando in 15 stazioni intermedie, nuovi poli attrattivi. Proprio come una metropolitana di superficie, con passaggi frequenti e affidabili.