Press
Agency

In Gran Bretagna mancano gli autisti e Bp resta a secco

Effetto Brexit, dicono i rappresentanti dell'associazione degli autotrasportatori Rha

Poi non vi lamentate che non l'avevamo detto. Gli effetti della Brexit ci sono, eccome, e si fanno sentire, in questo momento, soprattutto nel campo dei carburanti. A lanciare l'allarme rosso è stata il gigante Bp che il 21 luglio (ma la notizia è stata resa pubblica solo oggi) la mancanza di rifornimento di alcuni distributori di carburante. "La nostra catena di approvvigionamento è stata colpita dalla carenza di autisti in tutto il Regno Unito - ha comunicato BP - ed è stata esacerbata dalla chiusura temporanea del nostro terminale di distribuzione di carburante di Hemel Hempstead la scorsa settimana a causa dei necessari isolamenti covid-19 tra il personale. Il terminale sta ora funzionando di nuovo normalmente".

La crisi di approvvigionamento scatenata dai carburanti, da qualche settimana riguarda anche i supermercati: la causa ormai accertata è (anche) la Brexit, che picchia duro sul settore degli autotrasporti, ostacolando l’arrivo di autisti immigrati. Un altro segnale preoccupante arriva dalla raccolta dei rifiuti urbani, rallentata in alcune città importanti come Tonbridge & Malling, Southampton, Havant, South Oxfordshire, Vale of White Horse e Arun.

La buona notizia è che Bp ha dichiarato che nei prossimi giorni riuscirà a rifornire tutte le stazioni di servizio. Eppure, nonostante questa buona intenzione il Regno Unito non risolverà in breve tempo il problema. E a porvi rimedio non saranno sufficienti nemmeno le misure d’emergenza del governo, come l’allungamento dei tempi di guida giornalieri e l’accelerazione degli esami di guida per conseguire le patenti superiori. Una situazione che si prospetta talmente drammatica che l’associazione degli autotrasportatori Rha, Road haulage association, chiede misure più incisive, come allargare le maglie dell’immigrazione, che si sono chiuse con la Brexit. Questa emergenza, dicono dall'associazione di commercio britannica che rappresenta membri dell'industria dell'autotrasporto, sta provocando un aumento delle retribuzioni degli autisti, ma potrebbe non bastare per attrarre i giovani a una professione ritenuta anche in Gran Bretagna impegnativa, faticosa e con una scarsa immagine sociale.

Simili

A14, la Regione e Autostrade incontrano i sindaci del territorio

Per il calendario dei cantieri lungo il tratto autostradale sud

Passato il periodo estivo con lo stop ai lavori, avviato dallo scorso 9 luglio, e constatato che la gestione dei cantieri attuata nei mesi di luglio e agosto da Società Autostrade su suggerimento delle... segue

Autovie Venete, da lunedì sera corsia ridotta sulla Tangenziale di Udine

Chiusura della corsia di marcia dallo svincolo di Basaldella in direzione nord alla cartiera di Romanello

Prosegue il cantiere per la costruzione delle barriere fonoassorbenti nell’area prospiciente l’autostrada A23 nella frazione di Basaldella (comune di Campoformido). A essere interessato dal prossimo int... segue

Domenica Maratona di Roma: prime chiusure al traffico già da domani

Deviate nove linee di bus ed altrettante sospese

Domenica è in programma la Maratona di Roma. Per l'allestimento delle strutture le prime chiusure scatteranno domani in via dei Fori Imperiali, tra largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo, dalle... segue