Press
Agency

Flixbus mette su strada il primo autobus a biogas

Nato da collaborazione Scania-Gasum, il mezzo sarà usato per lunghe percorrenze. L'inizio è sulla rotta Stoccolma-Oslo

È in arrivo il primo bus a biogas per il trasporto su lunghe percorrenze. Targato Scania, verrà usato da Flixbus per i suoi viaggi. Lo comunica la stessa Flixbus che, in collaborazione con Scania e con il fornitore di gas Gasum, ha dichiarato di introdurre nella propria flotta il primo veicolo per trasporto-passeggeri per lunghe percorrenze alimentato a lbg, biogas liquido. Il bus, destinato ad operare sulla rotta Stoccolma-Oslo, ridurrà l'impatto ambientale e contribuirà alla transizione "green" del settore del trasporto-passeggeri tra le due capitali nordiche. "È il primo autobus a lunga percorrenza alimentato a biogas liquido, ed è probabilmente la soluzione più sostenibile ad oggi", spiega Johan Ekberg, head della Scania's Customer Unit.

I vantaggi del biogas liquido sono molti: è fossil free, rinnovabile, prodotto localmente e riduce le emissioni. Passando al biogas liquido prodotto localmente come carburante per veicoli industriali e trasporto-passeggeri a lunga percorrenza, è stimato che gli operatori possano ridurre l'impatto sul clima di oltre il 90%. La qualità dell'aria migliora anche grazie alla riduzione delle emissioni di particelle ed ossidi di azoto (NOx), ma non è tutto. I veicoli a biogas sono più silenziosi, e questo è un vantaggio per i conducenti e per i passeggeri.

Anas Anas

"Il biogas non è solo il carburante con le emissioni di CO2 più basse, ma risolve anche i problemi dei rifiuti locali, crea posti di lavoro e riporta carbonio e sostanze nutritive al suolo. È il coltellino svizzero dell'economia circolare -sottolinea Jonas Strömberg, Sustainability Director di Scania-. Il biogas sarà uno degli strumenti chiave per la decarbonizzazione del trasporto pesante, in particolare per le operazioni a lunga distanza come l'interurbano ed il lungo raggio. Metà della flotta europea dei veicoli pesanti a gas potrebbe essere alimentata a biogas entro il 2025", conclude.

La disponibilità di biogas aumenterà rapidamente in tutta Europa, grazie anche alla decisione dell'Ue di creare punti di rifornimento lungo le principali reti stradali europee (Ten-T). Già oggi, il 17% del gas nella rete europea è costituito da biogas e sta aumentando rapidamente, contribuendo attivamente alla riduzione delle emissioni di CO2. Nella rete svedese del gas per autoveicoli il biogas raggiunge l’incredibile quota del 95%.

Simili

A14, la Regione e Autostrade incontrano i sindaci del territorio

Per il calendario dei cantieri lungo il tratto autostradale sud

Passato il periodo estivo con lo stop ai lavori, avviato dallo scorso 9 luglio, e constatato che la gestione dei cantieri attuata nei mesi di luglio e agosto da Società Autostrade su suggerimento delle... segue

Autovie Venete, da lunedì sera corsia ridotta sulla Tangenziale di Udine

Chiusura della corsia di marcia dallo svincolo di Basaldella in direzione nord alla cartiera di Romanello

Prosegue il cantiere per la costruzione delle barriere fonoassorbenti nell’area prospiciente l’autostrada A23 nella frazione di Basaldella (comune di Campoformido). A essere interessato dal prossimo int... segue

Domenica Maratona di Roma: prime chiusure al traffico già da domani

Deviate nove linee di bus ed altrettante sospese

Domenica è in programma la Maratona di Roma. Per l'allestimento delle strutture le prime chiusure scatteranno domani in via dei Fori Imperiali, tra largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo, dalle... segue