Press
Agency

Gli italiani vogliono l'assicurazione obbligatoria per i monopattini elettrici

Una ricerca attesta che il 70,8% pretende la polizza come per l'rca: il 50,3% li paragona agli scooter

È di ieri il caso tragico della morte di un tredicenne in Lombardia, che aveva preso a prestito il monopattino di un amico. Purtroppo, lo vediamo, non passa giorno che sui giornali non appaia qualche drammatico fatto che vede protagonista questo mezzo, tanto green quanto pericoloso per la circolazione. Nell'ultimo anno sono sei le vittime in Italia dovute all'uso del monopattino: per questo si discute con sempre maggiore frequenza sulla necessità di imporre maggiori obblighi di sicurezza, soprattutto l’obbligo di un'assicurazione obbligatoria, come per le auto.

La situazione si è fatta talmente grave che, anche sentendo il parere dei diretti interessati, si evidenzia la necessità di intervenire. Secondo un'indagine di Prima Assicurazioni, i monopattini elettrici sono ormai talmente utilizzati per gli spostamenti in città che sette italiani su dieci li ritengono equiparabili agli scooter e credono che, di conseguenza, bisognerebbe rendere obbligatoria l’assicurazione.

L’indagine di Prima assicurazioni, commissionata a Nielsen, mette in mostra che, per il 70,8% degli italiani, sarebbe necessario istituire l’assicurazione obbligatoria per chi si muove su un monopattino elettrico, mezzo che può raggiungere con alcuni modelli anche i 40 km/h di velocità.

Anas Anas

In particolare, il 50,3% degli intervistati crede che serva l’assicurazione obbligatoria perché i monopattini elettrici sono equiparabili per pericolosità agli scooter: per il 20,5% sarebbe addirittura necessaria l’assicurazione sia per i monopattini elettrici, sia per le biciclette elettriche, perché entrambi i tipi di mezzo sarebbero paragonabili ai motorini. Il 15,3% degli intervistati, invece, ritiene non serva l’assicurazione obbligatoria perché i monopattini elettrici sono comparabili alle biciclette piuttosto che alle bici elettriche. Il restante 13,9% non ha alcuna opinione in merito.

"Ancora una volta gli italiani si dimostrano consapevoli dei rischi che possono trovare in strada e con responsabilità analizzano pro e contro, e sceglierebbero di assicurare obbligatoriamente anche i nuovi mezzi di mobilità urbana che per velocità sono assimilabili agli scooter - sottolinea Giacomo Testa, head of analytics di Prima assicurazioni - Il mercato e le abitudini dei consumatori evolvono e così evolve anche la percezione della rc auto come fattore di protezione di nuove e differenti sfere del nostro quotidiano, non necessariamente legate solo alla più tradizionale mobilità di auto, moto e furgoni" conclude Testa.

Simili

Domenica Maratona di Roma: prime chiusure al traffico già da domani

Deviate nove linee di bus ed altrettante sospese

Domenica è in programma la Maratona di Roma. Per l'allestimento delle strutture le prime chiusure scatteranno domani in via dei Fori Imperiali, tra largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo, dalle... segue

Carabinieri su controlli green pass Covid-19 sui bus di linea

Carabinieri Nas contestano 21 irregolarità

La recente introduzione delle disposizioni previste dal Dl n. 111 del 6 agosto 2021 ha previsto l’estensione del possesso obbligatorio della certificazione verde covid-19 ("Green Pass") per l’accesso anc... segue

Trasporto urbano sostenibile al centro Settimana europea mobilità

Circa tremila città partecipano in tutto il continente

Circa 3.000 città di tutta Europa partecipano alla Settimana europea della mobilità di quest'anno che, iniziata ieri, durerà fino a mercoledì 22 settembre. La campagna 2021, il cui tema è "Sicuri ed i... segue