Press
Agency

Un tranquillo week end da paura

Sold out il Salone Nautico di Genova per tre giorni consecutivi

Quello appena trascorso al 61° Salone nautico di Genova, è stato un tranquillo week end da paura. In senso buono, sia chiaro. Una tre giorni da tutto esaurito a cui nemmeno gli organizzatori più ottimistici avevano pensato.

Pieni anche alberghi e ristoranti di Genova e delle riviere con le strutture che rivivono giornate di lavoro intenso: camere tutte prenotate e un flusso di turisti e addetti ai lavori ormai dimenticato. È la rinascita del turismo nautico, dicono gli organizzatori, quella che passa da Genova in questi giorni.

Tutti i biglietti permessi dal tetto imposto dalle norme di sicurezza covid sono stati già venduti: gli ultimi sono stati staccati virtualmente (i biglietti erano acquistabili solo online) nella giornata di venerdì.

Da venerdì a domenica, almeno, l'afflusso è stato eccezionale: per questo si sono formate code agli accessi alla Fiera, accompagnate anche da qualche malumore.

"Dopo un weekend da sold out, l'evento continua a registrare un grande successo di pubblico, di operatori, di appassionati e soprattutto di contratti". Non poteva essere più chiaro di così Saverio Cecchi, presidente di Confindustria Nautica e de I Saloni Nautici, nel tirare le somme di questa 61a edizione del Salone Nautico di Genova giunta alla soglia del traguardo.

Stasera alle 18:00 chiudono i battenti della kermesse: se ne andrà via il pubblico, andranno via gli espositori, resterà, invece, l'area della Fiera in subbuglio con gli organizzatori che già sono intenti a preparare l'edizione numero 62.

Effettivamente, a questo punto, non resta che attendere i dati definitivi, anche se la sensazione è che alla fine il Salone numero 61 possa battere in visitatori l'edizione 2020 che ha registrato 71.168 ingressi. Pochi, se paragonati agli oltre 188mila del 2019, ma che rappresentano il massimo di ingressi giornalieri consentiti dalle norme anti-coronavirus.

"Non è una sensazione, è una certezza: abbiamo fatto sold-out per due giorni consecutivi e i numeri di quest’anno sono più alti dell’anno scorso. Già giovedì e venerdì eravamo più alti dell’affluenza con cui l’anno scorso abbiamo chiuso il sabato e la domenica", ha detto Piero Formenti, vicepresidente di Confindustria Nautica. "Al temine della manifestazione - sottolinea ancora Cecchi - il cantiere per il Waterfront intensificherà ulteriormente il piano lavori ed è stato programmato un tavolo tecnico settimanale Comune di Genova, Autorità di sistema portuale, Confindustria nautica e l'impresa bresciana Cds, per assicurare la compatibilità dell’avanzamento delle opere con le esigenze organizzative del Salone Nautico 2022".

Cds è la società di Brescia che dovrebbe recuperare gli spazi dell’area per eventi, galleria commerciale e ristorazione.

Quando

Dove

Collegate

Finito un Salone se ne fa un altro

Il Nautico di Genova ha accolto il 30% in più di visitatori rispetto al 2020, e prepara l'edizione 2021 con 400 barche in più

Nuovo è l’aggettivo che meglio descrive il Salone Nautico 2021. Quasi una provocazione, quella lanciata da Saverio Cecchi, presidente Confindustria nautica e de I Saloni Nautici giusto dopo la chiusura di... segue

Il Salone delle meraviglie

Il Nautico di Genova registra sold out a catena

Siamo in pieno Salone Nautico di Genova. Nel senso che il via vai di pubblico che sta affollando questa 61° edizione del nautico sta dando soddisfazioni all'organizzazione di Confindustria Nautica... segue

Suggerite

Venezia: contributi 35 milioni di Euro per il 2021 a settore crocieristico ed operatori terminal

Dopo lo stop del transito delle grandi navi in laguna; firmato decreto

A seguito della decisione del Governo di vietare il traffico delle grandi navi a Venezia per salvaguardare il patrimonio artistico ed ambientale della citta lagunare, il ministro delle Infrastrutture e... segue

Cin perde l'arbitrato Tirrenia-Moby

Il Collegio accerta il credito di Tirrenia: Cin condannata a pagare 160 mln di Euro

L'arbitrato Tirrenia-Moby è arrivato ieri al momento della decisione: Cin è stata condannata a pagare circa 160 milioni di Euro. Il Collegio arbitrale istituito presso la Camera Arbitrale di Milano è... segue

In arrivo i commissari per le Zls

L'annuncio del viceministro Bellanova: "le nomine nelle prossime settimane"

"Le zone logistiche speciali sono uno strumento importante di attrazione di investimenti, sviluppo e generazione di opportunità di lavoro". Lo ha detto il viceministro alle Infrastrutture e trasporti,... segue