info

trainStazione di Capaci, si avvicina l’ultimazione dei lavori

Dopo 13 anni di lavori si avvicina l’attivazione della nuova stazione, attrezzata per l’intermodalità

Procedono spediti verso l’ultimazione i lavori della nuova stazione del Passante Ferroviario di Palermo in corrispondenza dell’abitato di Capaci, comune alle porte del capoluogo siciliano. Le opere civili di questa stazione, interamente sotterranea, sono ormai in fase di rifinitura, con le ringhiere di recinzione e le pensiline in corrispondenza degli ingressi già installate; per quanto concerne gli impianti, sono stati montati gli ascensori si stanno definendo i collegamenti elettrici per poter effettuare, quanto prima, i collaudi. Intanto si lavora all'abbellimento estetico, con l'aggiunta di strutture al servizio degli utenti, come il piccolo bar da realizzare lato mare o la piantumazione di nuove alberature nelle aree a verde attigue. Opere suppletive concordate tra RFI ed il Comune di Capaci la cui collaborazione, nell’ultima fase dei lavori, ha sbloccato una situazione di stallo dovuta a vecchi problemi burocratici.

Va rammentato che la stazione, i cui lavori sono iniziati nel 2008 nell’ambito del raddoppio con interramento della preesistente linea ferroviaria, fino ad un anno fa era ancora del tutto priva delle strutture di accesso lato monte, a causa della indisponibilità delle aree comunali in cui le stesse sono ubicate. Una volta ripresi i lavori per questa parte di stazione, sono stati rispettati i tempi previsti che ne fissavano l'ultimazione entro fine anno per poter attivare la struttura, dopo i collaudi e l'autorizzazione ANSF, nella prima metà del 2021.

L’accordo raggiunto tra RFI ed il comune consentirà all’amministrazione locale di realizzare altri 50 posti auto nei pressi della stazione, che si aggiungono agli oltre 170 già presenti nelle aree pubbliche ubicate al di sopra della galleria ferroviaria che attraversa il centro abitato. Ciò permetterà agli utenti di Capaci e delle vicinanze di parcheggiare l'auto e raggiungere comodamente in treno Palermo o l'aeroporto Falcone-Borsellino. Un ammirevole esempio di intermodalità e di mobilità sostenibile, che fra poco sarà finalmente attuato con enormi benefici per i pendolari del comune palermitano.