Press
Agency

Venezia, schianto Msc: "Compagnia paghi 3 milioni"

La decisione dell’Alta Corte Inglese

Secondo quanto stabilito dall'Alta Corte Inglese, Msc Crociere dovrà risarcire di circa 3 milioni di Euro la compagnia Uniworld. L'indennizzo fa riferimento all'incidente avvenuto il 2 giungo 2019 alla banchina di San Basilio, Venezia, dove una nave Msc Opera si era scontrata con un'imbarcazione della River Countess, di proprietà del gruppo svizzero-olandese. Un incidente che aveva riacceso le polemiche delle associazioni ambientaliste e dell'opinione pubblica, a seguito di un accadimento che aveva messo in luce le fragilità della città di Venezia, da sempre attraversata dalle grandi navi.

Da allora la decisione di spostare le crociere da San Marco e dalla Giudecca a Marghera, grazie al governo Draghi, e la chiusura dell'inchiesta della Procura di Venezia nei confronti del comandante della Msc Opera, Carmine Siviero, e di altri quattro componenti dell'equipaggio della nave, arrivata nel febbraio di quest'anno con l'archiviazione delle accuse per gli addetti del porto, i comandanti dei rimorchiatori in azione, e di altri quattro componenti dell'equipaggio della nave.

Fin da subito la Msc si era assunta la piena responsabilità di quanto accaduto e dei danni diretti all'imbarcazione, e ha già provveduto a pagare circa 500 mila Euro di una cifra ammontante a circa 2,4 milioni. Tuttavia, la causa legale si era concentrata sul lucro cessante, ovvero gli oltre 11 milioni di Euro che avrebbero potuto gonfiare il risarcimento della compagna svizzero-olandese, e che la Msc aveva stanziato per rimborsare 1.600 clienti a cui il viaggio era stato cancellato a causa del danneggiamento dell'imbarcazione della Uniworld. Accuse che però non hanno trovato riscontro nelle prove documentali fornite, e che non hanno stabilito una relazione con l'incidente.

"Per le perdite addizionali, Msc si è detta disponibile fin dall'inizio a coprire tutti i danni dimostrati connessi allo sfortunato incidente", ha fatto sapere la compagnia in una nota, affermando di aver accolto positivamente la decisione della corte, che "conferma e rende effettivo ciò che la compagnia si era già volontariamente disponibile a pagare peri costi di riparazione".

Suggerite

Venezia: contributi 35 milioni di Euro per il 2021 a settore crocieristico ed operatori terminal

Dopo lo stop del transito delle grandi navi in laguna; firmato decreto

A seguito della decisione del Governo di vietare il traffico delle grandi navi a Venezia per salvaguardare il patrimonio artistico ed ambientale della citta lagunare, il ministro delle Infrastrutture e... segue

Cin perde l'arbitrato Tirrenia-Moby

Il Collegio accerta il credito di Tirrenia: Cin condannata a pagare 160 mln di Euro

L'arbitrato Tirrenia-Moby è arrivato ieri al momento della decisione: Cin è stata condannata a pagare circa 160 milioni di Euro. Il Collegio arbitrale istituito presso la Camera Arbitrale di Milano è... segue

In arrivo i commissari per le Zls

L'annuncio del viceministro Bellanova: "le nomine nelle prossime settimane"

"Le zone logistiche speciali sono uno strumento importante di attrazione di investimenti, sviluppo e generazione di opportunità di lavoro". Lo ha detto il viceministro alle Infrastrutture e trasporti,... segue