Press
Agency

Intermodalità e sharing in crescita nelle città

Boom monopattini elettrici

Crescono le adesioni ai servizi di sharing mobility e intermodalità dei trasporti pubblici nelle grandi città. Scelte fatte sulla base della nuova mobilità post-pandemia, che ha visto maggior sostegno all'offerta dei servizi pubblici, alla diffusione dei trasporti condivisi, delle nuove politiche di limitazione della circolazione delle auto, e di una riduzione dello spazio per i parcheggi.

Secondo il primo sondaggio effettuato da Ipsos e Legambiente sulla mobilità post-lockdown, è emerso come il 60% degli italiani ritenga fondamentale la messa a disposizione di un'offerta pubblica, Maas, che includa il trasporto su treni, servizi pubblici e di sharing mobility, monopattini e automobili. Dati che crescono fino al 75% nelle grandi città. Servizi che dovrebbero beneficiare di agevolazioni fiscali per i dipendenti pubblici, oggi validi solamente per i servizi ferroviari e locali.

La sharing mobility, che ha visto un boom dei monopattini elettrici nel 2020, con Milano che presenta 20 servizi e Roma 15, è una modalità sempre più utilizzata dagli italiani, ma che tuttavia andrebbe soggetta alla tessa aliquota Iva del trasporto pubblico, al 10% e non al 22%. Nonostante questo, non ha ancora una capillarità di offerta che possa soddisfare una porzione più grande di popolazione. Detto questo, l'Osservatorio sharing mobility ha contato 120 servizi di micromobilità, e 4 spostamenti su 10 in condivisione, anche nelle regioni del Sud e nei centri minori nel 2020.

Collegate

Mobilità sostenibile: Piaggio e Bp firmano protocollo d'intesa

Veicoli elettrici a due e tre ruote in Europa e Asia

Gruppo Piaggio, Bp, società del Regno Unito operante nel settore energetico, del petrolio e del gas naturale, e la sua affiliata indiana Jio-bp, firmano un protocollo d'intesa per la realizzazione... segue

"Città a portata di 15 minuti": italiani pensano non sia realistica

Mobilità post-lockdown, il sondaggio Ipsos-Legambiente

Dal primo sondaggio effettuato da Ipsos e Legambiente sulla mobilità post-lockdown, è emersa la voglia degli italiani di rendere le città più agibili e sostenibili, a portata di "15 minuti".Con misurazioni ela... segue

Suggerite

Il settore auto in Spagna guida il rallentamento dell'economia

Più di 100.000 auto devono ancora essere consegnate ai loro acquirenti

La crisi della domanda di beni e servizi in Spagna determinerà un rallentamento dell'economia pari a 1,2 punti. Ed è proprio il settore automobilistico a guidare il trend. Basti pensare che più di... segue

Venezia: contributi 35 milioni di Euro per il 2021 a settore crocieristico ed operatori terminal

Dopo lo stop del transito delle grandi navi in laguna; firmato decreto

A seguito della decisione del Governo di vietare il traffico delle grandi navi a Venezia per salvaguardare il patrimonio artistico ed ambientale della citta lagunare, il ministro delle Infrastrutture e... segue

Aci: torna in positivo a novembre il mercato dell’auto usata

Ma le radiazioni delle quattro ruote calano del 22%

Torna in terreno positivo a novembre il mercato dell’usato. I passaggi di proprietà delle autovetture al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al... segue