info

directions_boatLe vele North Sails impegnate nel giro del mondo

Sono usate da 22 delle 33 barche del Vendée Globe

Sono 22 delle 33 barche del Vendée Globe, il giro del mondo in solitario che ha preso il via sabato 8 novembre 2020 da Les Sables d’Olonne, Francia, ad avere vele targate North Sails e costruite con la tecnologia 3Di. E tra queste barche anche Prysmian Group di Giancarlo Pedote, quinto italiano a partecipare alla regata. Prima di lui hanno preso il via del giro del mondo Vittorio Malingri, che si ritirò, Simone Bianchetti, Pasquale De Gregorio e Alessandro Di Benedetto. Accanto a Prysmian Group, barca di penultima generazione, alcuni dei nuovissimi Imoca come L’Occitane en Provence del francese Armel Tripon, varato lo scorso gennaio hanno vele North Sails. Diciassette delle 22 barche con vele t-Sails, 17 hanno optato per avere il set completo di otto vele realizzate dalla veleria fondata da Lowell North nel 1958, mentre cinque hanno un set "misto".

Ogni vela realizzata con la tecnologia 3Di di North Sails è progettata per il minimo peso e le massime prestazioni, è modellata in base alle specifiche della barca che le userà e viene realizzata su stampi a grandezza naturale. Inoltre, non utilizzando il mylar non sono soggette a delaminazione. Le vele North Sails impegnate nel Vendée Globe, sono state realizzate nella struttura 3Di di Minden in Nevada, USA, e finite presso North Sails France a Vannes, in Bretagna, sono il risultato di un lungo lavoro che vede impegnati lo skipper, il suo team e i tecnici della veleria che possono contare sugli studi teorici di North Sails e sul suo ricco database di vele progettate per le imbarcazioni IMOCA.