Press
Agency

Italia e Grecia insieme formano i futuri marittimi

Accordo tra Accademia Italiana della Marina Mercantile, Business College di Atene e Greek Institute of Maritime Education

La Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile annuncia la firma dell’accordo con il Business College di Atene e il Greek Institute of Maritime Education. L'intesa porterà all’erogazione di un Bachelor in Maritime Business per i diplomati Its. Con l’accordo siglato tutti gli studenti e le studentesse dei corsi di coperta e macchina, previo un corso di inglese erogato gratuitamente dall’Accademia stessa, potranno fare domanda di iscrizione al College Bca Gime, vedendo riconosciuti i crediti e i percorsi formativi svolti in aula.

Il programma annuale di studi prevede 4 moduli (Maritime Business Management - International Maritime Policy and Regulations - Maritime Law - Financial Management in Shipping) e una tesi finale (Maritime Business Research Project) per vedersi riconosciuto il titolo erogato dalla West London University, che collabora a livello istituzionale con Bca-Gime.

L’accordo tra Faimm e Bca-Gime prevede un periodo iniziale di 3 anni di cooperazione, sviluppabile in futuro anche su altri progetti e attività. Il programma, che può essere frequentato al 100% da remoto, offre una conoscenza completa degli aspetti economici del settore.

"Questo accordo segna un momento estremamente importante per tutti gli allievi e le allieve dell’Accademia - spiega Paola Vidotto, direttore dell’Accademia - Un accordo che sottolinea il percorso di crescita del nostro istituto anche in campo internazionale, lavorando per un supporto totale degli allievi affinché possano avere a disposizione competenze sempre più elevate, con la possibilità di migliorare ulteriormente le proprie carriere".

L’Accademia Italiana della Marina Mercantile nata nel 2005 e riconosciuta come Fondazione Its nel 2011, è un ente partecipato da istituzioni pubbliche che rilascia titoli del Ministero dell’Istruzione nell’ambito dell’Istruzione terziaria non universitaria. Dal 2005 a oggi l’Accademia ha formato 1.048 allievi ufficiali nelle 52 edizioni delle classi Its Coperta, e 737 allievi ufficiali nelle 39 edizioni delle classi Its Macchina.

Bca Gime è il più antico college in ambito marittimo della Grecia, specializzato in Ship Management Studies. Con oltre 1.000 studenti e più di 9.000 alunni impiegati in importanti aziende greche e internazionali, offre programmi universitari che integrano teoria e pratica nel loro curriculum.

Con l'accordo sia la Fondazione, che il Business college e il Greek Institute mirano a promuovere la cooperazione accademica tra Italia e Grecia fornendo strumenti di alta formazione a chi avrà già in mano il diploma Its.

"Bca Gime è orgogliosa di collaborare con Faimm, la prima volta tra un'istituzione educativa marittima italiana e greca. Siamo molto felici che questa conoscenza passi ora anche agli studenti italiani - sottolinea Harry Daskalakis, ceo di Bca Gime - Bca è il principale college a livello di Ship Management in Grecia dal 1971: dalla sua istituzione ha offerto ai suoi 9.000 alunni le conoscenze pratiche e le competenze necessarie per lavorare con soddisfazione nel settore marittimo, dal suo punto di vista commerciale".

Suggerite

Venezia: contributi 35 milioni di Euro per il 2021 a settore crocieristico ed operatori terminal

Dopo lo stop del transito delle grandi navi in laguna; firmato decreto

A seguito della decisione del Governo di vietare il traffico delle grandi navi a Venezia per salvaguardare il patrimonio artistico ed ambientale della citta lagunare, il ministro delle Infrastrutture e... segue

Cin perde l'arbitrato Tirrenia-Moby

Il Collegio accerta il credito di Tirrenia: Cin condannata a pagare 160 mln di Euro

L'arbitrato Tirrenia-Moby è arrivato ieri al momento della decisione: Cin è stata condannata a pagare circa 160 milioni di Euro. Il Collegio arbitrale istituito presso la Camera Arbitrale di Milano è... segue

In arrivo i commissari per le Zls

L'annuncio del viceministro Bellanova: "le nomine nelle prossime settimane"

"Le zone logistiche speciali sono uno strumento importante di attrazione di investimenti, sviluppo e generazione di opportunità di lavoro". Lo ha detto il viceministro alle Infrastrutture e trasporti,... segue