Press
Agency

La svolta dell'idrogeno

L'accelerata alla produzione arriverà dalla Cina, ancora indietro nel mercato

I veicoli ad idrogeno potrebbero ricevere una spinta consistente. Questo grazie a nuovi obiettivi ambientali nei più grandi mercati globali tra cui la Cina. A dirlo sono diversi esperti del settore automotive secondo i quali le celle a combustibile sono considerate tra le principali fonti di energia del domani.

“L'idrogeno sarà una componente importante dei futuri propulsori", spiega Uwe Gackstatter, presidente di Bosch Powertrain Solutions Division. Secondo l'azienda tedesca un veicolo commerciale su otto di nuova immatricolazione a livello globale adotterà questa tecnologia entro il 2030.

La diffusione delle auto ad idrogeno potrebbe subire una forte accelerata proprio a partire dal mercato cinese, ancora indietro rispetto ad altri. Secondo le statistiche, a fine 2020, c'erano appena 32.535 veicoli a celle a combustibile in tutto il mondo: la maggior parte era in Cina dove però, secondo la Association of Automobile Manufacturers, sono state poco più di mille le vendite della categoria nel 2020, a fronte di oltre 11 milioni di veicoli elettrici a batteria convenzionali immatricolati.

Anas Anas

La Cina, insomma è ancora indietro, nonostante le previsioni dicano che, entro il 2050, la domanda di energia da idrogeno nella Repubblica popolare cinese raggiungerà i 60 milioni di tonnellate, contribuendo a ridurre 700 milioni di tonnellate di emissioni di carbonio.

Molti costruttori stanno investendo pesantemente nel settore per recuperare i ritardi: primo fra tutti Hyundai che ha annunciato, a settembre, l’intenzione di lanciare una gamma di nuovi veicoli da lavoro, tra cui autobus a celle a combustibile ad idrogeno e autocarri pesanti. L'industria punta a diventare la prima casa automobilistica al mondo a dotare tutti i suoi modelli commerciali di sistemi a idrogeno entro il 2028.

La stessa società non è sola. La tedesca Bosch prevede di investire nei prossimi tre anni 600 milioni di Euro nello sviluppo di celle a combustibile per autoveicoli e 400 milioni di Euro in celle a combustibile fisse per la generazione di energia ed il riscaldamento. 

Suggerite

Il settore auto in Spagna guida il rallentamento dell'economia

Più di 100.000 auto devono ancora essere consegnate ai loro acquirenti

La crisi della domanda di beni e servizi in Spagna determinerà un rallentamento dell'economia pari a 1,2 punti. Ed è proprio il settore automobilistico a guidare il trend. Basti pensare che più di... segue

Aci: torna in positivo a novembre il mercato dell’auto usata

Ma le radiazioni delle quattro ruote calano del 22%

Torna in terreno positivo a novembre il mercato dell’usato. I passaggi di proprietà delle autovetture al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al... segue

Bosch avvia la produzione in serie di chip in carburo di silicio

Più autonomia per la mobilità elettrica

I semiconduttori in carburo di silicio (Sic) sono piccoli, potenti ed estremamente efficienti. Dopo uno sviluppo durato diversi anni, Bosch sta avviando la produzione su larga scala di semiconduttori di... segue