Press
Agency

Stellantis inaugura Arena del Futuro sulla Brebemi

Sul circuito da 1.050 metri la tecnologia Dwpt per la ricarica wireless

È diventata realtà Arena Del Futuro, il circuito costruito da A35 Brebemi. È stato, infatti, inaugurato con successo il circuito della lunghezza di 1.050 metri, situato in un’area privata dell’autostrada A35 in prossimità dell’uscita Chiari Ovest e alimentato con una potenza elettrica di un Megawatt.

Il collegamento autostradale direttissimo tra Brescia e Milano, in collaborazione con Stellantis e altri partner internazionali, istituzioni pubbliche e Università, ha l'obiettivo di testare sul campo la ricarica elettrica ad induzione dinamica. Proprio per questo, i primi veicoli, cioè una Nuova 500 e un Bus Iveco E-Way sono stati equipaggiati per testare il sistema e hanno già macinato diversi chilometri con risultati incoraggianti.

La partecipazione di Stellantis a questo progetto si inquadra nella strategia di elettrificazione che il gruppo ha illustrato in occasione dell’Ev Day l’8 luglio 2021: Stellantis prevede di investire oltre 30 miliardi di Euro entro il 2025 nell’elettrificazione e nello sviluppo software.

Anas Anas

Protagonista di Arena del Futuro è il sistema Dwpt, ossia Dynamic wireless power transfer, con cui i veicoli elettrici possono ricaricarsi in modalità wireless viaggiando su corsie cablate grazie a un innovativo sistema di spire posizionate sotto l’asfalto. L’obiettivo è dimostrare che il sistema Dwpt, è già ora una delle principali tecnologie candidate a rispondere alle esigenze di decarbonizzazione nel settore della mobilità.

Questa tecnologia è adattabile a tutti i veicoli dotati di un apposito ricevente che trasferisce l’energia in arrivo dall’infrastruttura stradale alla batteria con l’obiettivo di generare un sistema di mobilità a zero emissioni.

La connettività avanzata mediante tecnologie Iot garantirà la massima sicurezza stradale consentendo un dialogo costante tra le autostrade e i veicoli che le percorrono. La pavimentazione stradale sarà inoltre ottimizzata per renderla più durevole senza alterare l’efficienza e l’efficacia della carica induttiva.

Suggerite

Sindacati in allarme per la gigafactory di Termoli

Preoccupazione dopo che Tavares ha detto: "Non abbiamo ancora concluso"

I sindacati italiani sono in allarme. A scatenare la preoccupazione (e le reazioni) sono state le parole del ceo Carlos Tavares che, in un'intervista, ha messo in dubbio la realizzazione della gigafactory... segue

La rumba delle nomine risuona in Campidoglio

Il Comune vuole allargare il cda di Atac. In ballo anche il ruolo di dg di Ama

L'ultima idea, secondo tanti l'ultima "trovata" del Comune di Roma, è allargare il consiglio di amministrazione di Atac. Non tre ma cinque rappresentanti. In realtà non si tratta di una notizia d... segue

L'Europa vuole raddoppiare produzione chip auto

A febbraio la presentazione del Chip Act per stimolare la nascita di nuove fabbriche

La Commissione europea ha fatto sapere nelle scorse ore che Bruxelles presenterà a febbraio il Chip Act, un atto legislativo che modificherà le regole su gli aiuti di Stato per incentivare i Paesi membri a... segue