Press
Agency

Svelata Norwegian Viva, seconda delle sei nuove navi

Da giugno 2023 farà scalo in quattro destinazioni mediterranee

Parte con grandi novità il 2022 di Norwegian Cruise Line (Ncl) che ha svelato ieri Norwegian Viva, la seconda nave della nuova Prima Class. Salperà a giugno 2023 proponendo itinerari nel Mediterraneo e facendo scalo nelle principali città portuali dell'Europa meridionale, tra cui Lisbona, in Portogallo, Trieste e Roma (Civitavecchia), in Italia; ed Atene (Pireo), in Grecia. Si sposterà in seguito nei Caraibi meridionali per la stagione invernale 2023-2024, offrendo fughe al caldo in partenza da San Juan, Porto Rico.

Rispecchiando il design di alto livello e la struttura della sua nave gemella, la Norwegian Prima, che ha segnato un importante record, la Norwegian Viva, anch'essa realizzata dal famoso costruttore navale italiano Fincantieri a Marghera (Venezia), debutterà con una lunghezza di 295 metri, 142.500 tonnellate di stazza lorda ed ospiterà 3219 ospiti in doppia occupazione.

Le prime due navi Prima Class, la Norwegian Prima e la Norwegian Viva, saranno dotate di tecnologie alternative all'avanguardia, come un sistema di riduzione delle emissioni di NOx (Scr), che riduce l'impatto ambientale complessivo della nave. I catalizzatori Scr filtrano gli ossidi di zolfo fino al 98% e gli ossidi di azoto fino al 90%, garantendo che le navi siano conformi con i limiti Tier III per le emissioni di NOx. Inoltre, saranno dotate di un sistema di pulizia dei gas di scarico (Egcs), un sistema avanzato di trattamento delle acque reflue per trattare e ripulire tutte le acque reflue per soddisfare i rigorosi standard internazionali e la funzionalità Cold Ironing per connettersi alle reti elettriche on-shore per ridurre ulteriormente le emissioni in porto.

Suggerite

Piano trasporti. Mims: via alla stesura, in base a Pnrr e fondi Legge bilancio

Ministro istituisce apposita commissione

Per elaborare il nuovo piano generale dei trasporti e della logistica è stata istituita dal ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims), Enrico Giovannini, un’apposita commissione, coo... segue

L'Adsp mare Adriatico meridionale chiude un 2021 d'oro

Oltre 16,8 milioni di merci movimentate (+3%). Crocieristi in ripresa (+77,5%)

Bilancio record per il 2021 dei porti dell'Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale. Complessivamente, i cinque scali del sistema, (Bari, Brindisi, Barletta, Monopoli e Manfredonia)... segue

Porto di Bari da record

Chiuso il 2021 con +6,7% di tonnellate. Terzo scalo italiano per le crociere

I porti dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale hanno chiuso il 2021 tutti in gran spolvero. Soprattutto quello di Bari si è rivelato lo scalo più competitivo: il suo 2021 si... segue