Press
Agency

Roma: avviato servizio trasporto disabili

Operatore Tpl su gomma in partnership con società

Arriva Italia -tra gli operatori attivi nel settore del Trasporto pubblico locale su gomma- in partnership con Meditral, società consortile specializzata nei trasporti in ambito sanitario e sociale, ha avviato a partire dallo scorso 10 gennaio il servizio di trasporto studenti disabili, quelli con bisogni educativi speciali ed a ridotta capacità motoria nel Comune di Roma Capitale. L'operatore effettuerà l’80% del servizio mentre la società consortile il restante 20%.

Il nuovo servizio verrà effettuato con un impiego di più di 240 veicoli specializzati nel trasporto di persone a ridotte capacità motoria e con un medesimo numero di autisti dedicati, su un totale di 228 linee per circa 1000 passeggeri giornalieri. Ciascun veicolo può ospitare fino a nove persone ed è allestito per il trasporto di due carrozzine.

"È un progetto su cui stiamo concentrando sforzi e risorse perché per noi di particolare importanza" dichiara Angelo Costa, amministratore delegato di Arriva Italia. "Siamo infatti orgogliosi di poter offrire a Roma un nuovo servizio per il trasporto disabili, efficiente ed ottimale, che finalmente possa concretamente risolvere quello che per diverso tempo è stato un problema sociale gravoso per la città".

Suggerite

Sindacati in allarme per la gigafactory di Termoli

Preoccupazione dopo che Tavares ha detto: "Non abbiamo ancora concluso"

I sindacati italiani sono in allarme. A scatenare la preoccupazione (e le reazioni) sono state le parole del ceo Carlos Tavares che, in un'intervista, ha messo in dubbio la realizzazione della gigafactory... segue

La rumba delle nomine risuona in Campidoglio

Il Comune vuole allargare il cda di Atac. In ballo anche il ruolo di dg di Ama

L'ultima idea, secondo tanti l'ultima "trovata" del Comune di Roma, è allargare il consiglio di amministrazione di Atac. Non tre ma cinque rappresentanti. In realtà non si tratta di una notizia d... segue

L'Europa vuole raddoppiare produzione chip auto

A febbraio la presentazione del Chip Act per stimolare la nascita di nuove fabbriche

La Commissione europea ha fatto sapere nelle scorse ore che Bruxelles presenterà a febbraio il Chip Act, un atto legislativo che modificherà le regole su gli aiuti di Stato per incentivare i Paesi membri a... segue