Press
Agency

Nodo di Portogruaro: questa settimana l'apertura del nuovo cavalcavia

In programma alcune deviazioni nel fine settimana

Dopo la pausa natalizia riprendono a ranghi completi i lavori per la costruzione della terza corsia. Il primo sub lotto del secondo lotto (Alvisopoli – Portogruaro) sarà interessato fin da subito da un passaggio chiave verso il completamento dell’intero cantiere. Nel fine settimana verrà, infatti, aperto al traffico il nuovo cavalcavia del Nodo di Portogruaro. Si tratta dell’opera più importante del tratto di 8 km e 800 metri; un tratto che può apparire breve ma, in verità, è estremamente complesso vista l'elevato numero di manufatti che devono essere ricostruiti (8 sottopassi, 8 scatolari, 5 cavalcavia e 3 ponti).

Il nuovo cavalcavia del Nodo di Portogruaro è stato costruito su 3 travi ed è a 2 carreggiate. È lungo più del doppio rispetto a quello attuale (103 metri rispetto ai 46 attuali) e largo quasi 20 metri (rispetto ai 15 attuali).

Anas Anas

Per far sì che l'opera diventi fruibile al passaggio di auto e mezzi pesanti dovranno essere raccordate nel weekend le nuove rampe con quelle attualmente in funzione, in particolare sulla direttrice Venezia - Portogruaro/Conegliano e sulla direttrice Conegliano/Portogruaro - Trieste. Necessariamente questi interventi prevedono un grande impiego di uomini e mezzi e la chiusura al traffico di alcuni punti dell’autostrada per molte ore.

Pertanto, a partire dalle ore 19:00 di sabato 15 fino alle ore 21:00 di domenica 16 chi proviene dalla A28 ed è diretto a Trieste potrà uscire allo svincolo di Portogruaro e utilizzare gli itinerari alternativi segnalati dalle frecce gialle e immettersi sulla A4 al casello di Latisana. Nessun problema per chi è diretto a Venezia. Chi percorre la A4 provenendo da Venezia ed è diretto verso la A28 in direzione Conegliano potrà uscire al casello di San Stino di Livenza e seguendo i percorsi alternativi riprenderà il percorso autostradale allo svincolo di Portogruaro. Nessun problema per chi è diretto a Trieste. L'attuale cavalcavia del Nodo di Portogruaro verrà demolito nei prossimi giorni.

Suggerite

Sindacati in allarme per la gigafactory di Termoli

Preoccupazione dopo che Tavares ha detto: "Non abbiamo ancora concluso"

I sindacati italiani sono in allarme. A scatenare la preoccupazione (e le reazioni) sono state le parole del ceo Carlos Tavares che, in un'intervista, ha messo in dubbio la realizzazione della gigafactory... segue

La rumba delle nomine risuona in Campidoglio

Il Comune vuole allargare il cda di Atac. In ballo anche il ruolo di dg di Ama

L'ultima idea, secondo tanti l'ultima "trovata" del Comune di Roma, è allargare il consiglio di amministrazione di Atac. Non tre ma cinque rappresentanti. In realtà non si tratta di una notizia d... segue

L'Europa vuole raddoppiare produzione chip auto

A febbraio la presentazione del Chip Act per stimolare la nascita di nuove fabbriche

La Commissione europea ha fatto sapere nelle scorse ore che Bruxelles presenterà a febbraio il Chip Act, un atto legislativo che modificherà le regole su gli aiuti di Stato per incentivare i Paesi membri a... segue