Press
Agency

Caronte non traghetta a Venezia

Il Tar repinge il ricorso della compagnia siciliana: servizio a Alilaguna e Fusina

Il servizio di traghetti Caronte non potrà traghettare i turisti dall'aeroporto a Venezia e viceversa. Lo ha deciso il Tar che ha rigettato il ricorso contro la concessione del servizio di trasporto di linea assegnata al raggruppamento di imprese formato da Alilaguna e Terminal Fusina. I giudici amministrativi hanno valutato infondate le censure di Caronte riguardanti l'attribuzione dei punteggi alle offerte da parte della commissione aggiudicatrice: l'offerta Alilaguna-Fusina è stata, soprattutto, ritenuta preferibile per quanto riguarda l'implementazione delle tecnologie di bordo, il comfort di viaggio e l'adeguatezza dei cantieri navali di appoggio della flotta. 

"Fa piacere che sia stato riconosciuto il buon operato del Comune e di aziende che si sono impegnate a partecipare alle gare e se le sono legittimamente aggiudicate", sottolinea Paolo Romor, delegato all'Avvocatura civica.

La questione prende le mosse da lontano e si è ingarbugliata via via. A settembre 2021, infatti, la stessa prima sezione del Tar aveva accolto, con ordinanza, il ricorso d'urgenza della società di Messina che si occupa dei collegamenti tra la Sicilia e la Calabria: questo perché l'aggiudicazione era del 25 maggio 2021 ma le pratiche non erano state perfezionate in un contratto a causa della complessità dell'argomento. Caronte, dal canto suo, era finita un anno fa in amministrazione giudiziaria su richiesta della Dia: probabilmente anche per questo Alilaguna e Fusina avevano presentato un ricorso incidentale contro l'ammissione in graduatoria della società siciliana. 

Il Tar, a sua volta, analizzando le carte, aveva ritenuto che una lite simile non poteva essere conclusa con un procedimento d'urgenza: per questo, aveva disposto che il contratto non venisse sottoscritto fino a quando la vicenda non fosse stata chiarita. Nel frattempo, però, Alilaguna e Linea Fusina hanno continuato a svolgere il loro servizio. 

Suggerite

Piano trasporti. Mims: via alla stesura, in base a Pnrr e fondi Legge bilancio

Ministro istituisce apposita commissione

Per elaborare il nuovo piano generale dei trasporti e della logistica è stata istituita dal ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili (Mims), Enrico Giovannini, un’apposita commissione, coo... segue

L'Adsp mare Adriatico meridionale chiude un 2021 d'oro

Oltre 16,8 milioni di merci movimentate (+3%). Crocieristi in ripresa (+77,5%)

Bilancio record per il 2021 dei porti dell'Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale. Complessivamente, i cinque scali del sistema, (Bari, Brindisi, Barletta, Monopoli e Manfredonia)... segue

Porto di Bari da record

Chiuso il 2021 con +6,7% di tonnellate. Terzo scalo italiano per le crociere

I porti dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale hanno chiuso il 2021 tutti in gran spolvero. Soprattutto quello di Bari si è rivelato lo scalo più competitivo: il suo 2021 si... segue