info

directions_boatAzimut Yachts nel segno del numero 5: nuovi concessionari e modelli

Il cantiere guarda con fiducia al 2021

Azimut Yachts pensa in grande e il numero 5 è quello che descrive meglio queste ultime settimane il cantiere piemontese. I concessionari che operano per conto del brand sono diventati cinque, in modo da coprire tutte le zone del nostro Paese. Entrando maggiormente nel dettaglio, il presidio del mercato domestico viene ora garantito da Milnautica Yahcts che è stata presa in considerazione per la gestione della clientela siciliana, mentre Italiamare si occupa della Campania. Da tempo, invece, VMarine è l’azienda responsabile per quel che riguarda i clienti del Nord-Ovest (oltre al Lazio e alla Toscana). L’elenco è completato da Timone Yachts per il Nord-Est d’Italia e anche il centro, oltre a Gaio Yacht che si occupa delle regioni del Sud.

Il numero 5, poi, torna in maniera prepotente anche in relazione ai lancio di nuovi modelli che caratterizzano il prossimo anno. Nei dodici mesi che ci attendono, infatti, gli yacht Azimut aumenteranno in modo propositivo e intrigante, come il cantiere di Avigliana è d’altronde abituato a fare. Uno degli esempi di maggior rilievo farà il suo debutto il prossimo mese di maggio: nello specifico si tratta del nuovo Flybridge che dovrebbe vedere la luce nel corso di Boot Düsseldorf, un salone che da sempre rappresenta per il brand italiano non solo un’occasione di incontro con la clientela del Nord Europa, ma anche il contesto per incrementare le relazioni con alcuni paesi dell’Est con forti potenzialità di crescita. Proprio di recente Azimut ha confermato la posizione di leadership nel mercato Oltreoceano in occasione della 61esima edizione del FLIBS (Fort Lauderdale International Boat Show).