Caso Autostrade, Castellucci in silenzio davanti ai giudici

L'ex ad di Atantia si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il suo legale Longari: "Risponderà al pm quando potrà vedere le 16 mila pagine dell'inchiesta"

Possiedi già un account?

Registrati per accedere gratuitamente nelle successive 24 ore a tutti i contenuti prodotti o Accedi impiegando le tue credenziali personali

Giovanni Castellucci, ex ad di Altantia e di Aspi, Autostrade per l'Italia, agli arresti domiciliari da mercoledì scorso, è rimasto in silenzio davanti ai giudici. Si è avvalso della facoltà di non rispondere nell’interrogatorio di garanzia davanti al gip Paola Faggioni nell’ambito dell’inchiesta della procura di Genova sulle criticità delle barriere fonoassorbenti montate sulla rete autostradale...