info

cancel

directions_carDomani a Torino il Visionary Days ospita Engie Eps con l'ultima novità V2X

Il dispositivo permette di utilizzare l'energia generata dai veicoli elettrici per alimentare ogni dispositivo

È prevista per domani, 21 novembre 2020, a Torino, la quarta edizione di Visionary Days, una sessione di brainstorming collettivo di dieci ore che vedrà partecipare attivamente 2.500 ragazzi under 35 da tutta Italia, che si confronteranno, suddivisi in tavoli di confronto virtuali, sui cambiamenti che stanno vivendo e sul futuro che condivideranno nei prossimi anni. In ottemperanza alle misure governative di controllo della diffusione dell’epidemia l’evento, per la prima volta, si sposta interamente online. L’evento è organizzato dall’Associazione Visionary con il supporto del Politecnico di Torino e di partner d’eccezione come Fca, Snam e Nestlé.

Visionary Days riunisce ogni anno migliaia di giovani talenti con estrazioni differenti portandoli a dialogare e modellare insieme nuove idee di futuro. Quest’anno si affronterà il tema dei confini, declinandoli a tutto tondo: dallo Stato, alla società fino all’individuo, e alle nuove prospettive di mobilità. Quest'anno una sessione è dedicata ai veicoli elettrici e alla sfida della mobilità sostenibile. In questo contesto si inserisce la partecipazione di Engie Eps, player tecnologico e industriale del gruppo energetico francese Engie, specializzato nello sviluppo di tecnologie per rivoluzionare il paradigma nel sistema energetico globale verso fonti di energia rinnovabile e la mobilità elettrica. Engie Eps, in partnership con Fca, presenterà a Visionary Days la sua innovativa soluzione Vehicle to Everything V2X.

La tecnologia V2X di Engie Eps permette di utilizzare l'energia generata dai veicoli elettrici per alimentare ogni dispositivo, dagli elettrodomestici di uso quotidiano (vehicle to home) fino all’illuminazione di un edificio (vehicle to building) rendendo i veicoli elettrici, a tutti gli effetti, parte integrante del sistema elettrico del futuro. Il V2X di Engie Eps garantisce inoltre il funzionamento di ogni dispositivo anche in caso di anomalie o assenza di rete, utilizzando i veicoli elettrici per trasformare anche le reti domestiche in vere e proprie microreti autonome, visto che Engie Eps ha storicamente integrato fonti rinnovabili con sistemi di accumulo a batteria e idrogeno.

Durante Visionary Days, il V2X è stato previsto per gestire il fabbisogno energetico dell’evento. Come? Con l'utilizzo di due nuove 500 elettriche, di una particolare illuminazione scenografica e di dispositivi digitali, strumenti più che mai fondamentali per un evento hi-tech in formato digitale. La soluzione realizzata consiste in una stazione di ricarica rapida fino 100 kWe, bidirezionale, che permette alla 500 elettrica di gestire, grazie alla tecnologia proprietaria di Engie Eps, l'integralità dei flussi energetici anche in caso di assenza di rete.

Il format del Visionary Days, dal 2017, mantiene invariato il suo schema: i partecipanti vengono divisi in 250 tavoli di lavoro digitali e affrontano discussioni di argomenti selezionati per l’edizione, in collegamento sulla piattaforma Zoom. Ogni tema viene declinato da uno speaker in diverse sessioni, trasmesse in diretta streaming dalle OGR di Torino. Dopo ogni speech i 2.500 ragazzi iniziano una discussione sulla piattaforma Zoom mentre in diretta streaming proseguono, sempre dalle Ogr, le Officine grandi riparazioni di Torino, i panel in cui intervengono giornalisti, divulgatori, creators e influencer.

eventQuando