info

cancel

trainIn Francia finisce il lockdwon: +400% per le prenotazioni dei treni

Siti web presi d'assalto dopo discorso Macron

Ferrovie dello Stato Italiane

Il lockdown della Francia è ufficialmente terminato nel corso della giornata di ieri, mercoledì 25 novembre 2020: lo ha reso noto il presidente transalpino Emmanuel Macron e il suo discorso ha spinto tantissimi cittadini a prenotare in fretta e furia i loro viaggi natalizi, al punto da far registrare un aumento a dir poco impressionante in termini percentuali. Entrando maggiormente nel dettaglio della vicenda, soltanto 25 minuti dopo l’ultima parola pronunciata dallo stesso Macron, i siti web per le prenotazioni ferroviarie sono stati presi letteralmente d’assalto. L’obiettivo è stato quello di “conquistare” il maggior numero di biglietti in occasione delle imminenti festività, visto che gli spostamenti da una regione francese all’altra sono d’ora in poi possibili.

I dati sono stati resi pubblici da Sncf (Société Nationale des Chemins de fer Français), vale a dire un +400% per quel che riguarda le prenotazioni dei treni appena 60 secondi dopo il discorso del presidente. Sono bastate pochissime parole per convincere anche i più scettici: "Potremo di nuovo spostarci, senza autocertificazione, anche da regione a regione e trascorrere il Natale in famiglia". L’annuncio è terminato alle 20:07 di ieri e alle 20:08 i portali internet hanno rischiato di andare in tilt, rendendo necessario un potenziamento del lavoro di chi si occupa di queste prenotazioni. Le piattaforme sono state gestite da un numero maggiore di persone e non mancheranno i turni straordinari nemmeno oggi. Lo stesso discorso, ma con livelli meno intensi, deve essere fatto per le auto a noleggio, mentre i vettori aerei vengono ancora visti con una certa diffidenza a causa delle restrizioni e dei dubbi sulla sicurezza a bordo dei velivoli.