info

Transport press agency

trainPaesi Bassi, un successo il test del treno a idrogeno

Anche Germania e Regno Unito in prima fila

Il treno a idrogeno funziona e può rappresentare il futuro del trasporto ferroviario. I Paesi Bassi stanno sperimentando questo tipo di convoglio, più precisamente nella zona di Groningen, città olandese che è nota anche come “Amsterdam del Nord”. Un rapporto ufficiale è stato pubblicato dall’amministrazione locale dopo che a marzo erano cominciati questi test su 65 chilometri di linea. Volendo essere ancora più precisi, si tratta dei binari che separano la stessa località appena menzionata e Leeuwarden, nella parte settentrionale del Paese. 

Qual era lo scopo di questo progetto? Si è cercato di capire se un treno azionato da combustibile a idrogeno fosse un’alternativa valida e sostenibile rispetto ai treni diesel che circolano in questo momento nei Paesi Bassi. Le prove sono state condotte da ProRail, società che gestisce le infrastrutture ferroviarie olandesi, e Engie Dekra, azienda specializzata in ispezioni e certificazioni. L’Olanda non è l’unica Nazione che sta confidando parecchio nell’idrogeno come alternativa ai convogli “tradizionali”. Anche la Germania è impegnata nello stesso tipo di ricerche, senza dimenticare il Regno Unito. 

In queste ultime ore, infatti, ci sono delle prove simili in Gran Bretagna: il primo viaggio è terminato con successo, collegando Long Marston ed Evesham, nelle West Midlands, dopo lo sviluppo progettuale dell’università di Birmingham che ha sfruttato una cella a combustile che combina idrogeno e ossigeno per la generazione di calore ed elettricità.